Bonetti & partners

Categorie figlie

Professionisti

Avv. M. Bonetti
Avv. F.M. De Lorenzo
Avv.Umberto Cantelli
Avv.Piergiuseppe de Lorenzo
Avv. Mezzetti Viterbo 0761/352219
Dott. Francesca Delle Vergini
Dott. Silvia Antonellis
Dott. Cristiana Petroselli

Consulenti fissi
Prof.Mario Bertini  Psicologo
Prof. Gianluca Marella – medicina del lavoro, perizie sul mobbing se vuoi
Prof. Ferrara
Dott. C. Bonetti area fiscale
Arch. La Serra Fioravante relazioni peritali infiltrazioni, quantificazioni etc. vedi qualcosa su internet di periti similari –
Dott.ssa Angelica D’amato

Rag Stefano Figucilli consulenze fiscali tributarie
Rag. Marco Luzi

Visualizza articoli ...
Punta di diamante dello Studio è la consulenza in materia di diritto del lavoro e il patrocinio nel contenzioso lavoristico a favore di lavoratori e aziende. Una consistente attività è svolta a favore dei lavoratori in materia di - licenziamenti individuali e collettivi - trasferimenti individuali e collettivi - contestazioni e impugnazioni di provvedimenti disciplinari -  modifica delle mansioni - differenze retributive - regolarizzazione di posizioni lavorative - controllo del contratto individuale, della busta paga e della applicazione del trattamento di fine rapporto (TFR) -  recupero di crediti da lavoro.
Lo Studio ha maturato una significativa esperienza nel settore ambientale, oggetto oggi di una sempre maggiore attenzione da parte del legislatore comunitario e nazionale: dall'assolvimento degli obblighi di legge, all'interpretazione corretta della normativa e della giurisprudenza, dallo studio delle politiche ambientali, alle linee guida degli orientamenti comunitari e statali, fino all'accesso alle fonti di finanziamento dell'Unione europea, mediante un'informazione costante ed aggiornata sui programmi, i bandi, gli inviti a presentare proposte.
STUDIO LEGALE AVVOCATO MICHELE BONETTI & PARTNERS Via di San Tommaso d'Aquino, 4700136 ROMAtel  +39 06.3728853 | +39 06.39749383 | +39 06.39737480 | +39 06. 39740882 fax +39 06.64564197 AVVOCATO MICHELE BONETTI cell. +39 349.4216026 - +39 391.3766108e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. skype: avvocatomichelebonetti.it Partita IVA: 08822921006       Come arrivare da noi:   DALLA STAZIONE TIBURTINA : Prendere la linea METROB (direzione LAURENTINA) per 4 fermate. Scendere alla fermata Termini. Prendere la linea METROA (direzione BATTISTINI) per 7 fermate. Scendere alla fermata Cipro-Musei Vaticani. Uscire dal lato “via G. 25”, poi da via Luigi Rizzo proseguire sempre dritti fino a via San Tommaso d'Aquino, 47.   DALLA STAZIONE TERMINI: Metro Linea A (direzione Battistini) fino alla fermata Cipro. Scendere lato via 25, poi da via Luigi Rizzo proseguire sempre dritti fino a via San Tommaso d'Aquino, 47.   DALL'AEROPORTO: Roma Ciampino: Procedi in direzione nordest da Via Monte Grappa verso Viale del Lavoro (5 m) Via Monte Grappa fa una leggera curva a destra e diventa Via di Morena (160 m) Svolta a sinistra e imbocca Viale John Fitzgerald Kennedy Attraversa la rotonda (1,3 km) Continua su Via Ranuccio Bianchi Bandinelli (1,6 km) Alla rotonda prendi la 3a uscita e imbocca lo svincolo E80 per Civitavecchia/Aeroporti/Appia (500 m) Entra in A90/E80 (24,4 km) Prendi l'uscita 1 per SS1 verso Roma Centro-Aurelio/Aurelia/Porto Civitavecchia (160 m) Mantieni la destra al bivio, segui le indicazioni per Roma Centro/Aurelio/Citta' del vaticano ed entra in Via Aurelia/SS1 (4,7 km) Svolta a destra e imbocca SS1 (1,2 km) Svolta a sinistra e imbocca Via Anastasio II (1,6 km) Continua su Via Cipro (450 m) Alla rotonda prendi la 2a uscita e imbocca Piazzale degli Eroi (93 m) Continua su Circonvallazione Trionfale (190 m) Svolta a sinistra e imbocca Via Carlo Passaglia (160 m) Svolta a destra e imbocca Largo Giuseppe…
Lo studio è presente in tutta Italia ed è collegato ad importanti Professionisti anche all'estero    
Il Cliente è assistito in tutte le fasi del rapporto coniugale e del suo scioglimento. Lo Studio offre assistenza nelle ipotesi di invalidità e irregolarità del matrimonio dovute alla presenza di vizi preesistenti o successivi alla costituzione del vincolo coniugale. E quindi a titolo esemplificativo, in caso sia stato contratto con violenza, errore sull’identità della persona, in stato di incapacità di intendere di volere, in stato di minore età; in caso di cambiamento successivo di sesso di un coniuge o di scoperta di bigamia.
Il Codice del Consumo, raccogliendo tutte le eterogenee norme (articoli del codice civile, leggi speciali di ispirazione comunitaria) rappresenta un passo decisivo verso la effettiva tutela del consumatore. E' noto, infatti, che nei rapporti contrattuali aventi ad oggetto la fornitura di beni/servizi di largo consumo si contrappongono società produttrici/erogatrici di beni/servizi che impongono  condizioni contrattuali (cd. contratti di adesione), operando in posizione di oligopolio, ad ignari consumatori. L'importante traguardo raggiunto con l'introduzione del Codice del Consumo   deve consolidarsi con l'imporsi di una Giurisprudenza tutta a favore del consumatore-contraente debole. Il nostro studio, ancor prima dell'introduzione del Codice Privacy, ha raggiunto importanti tragauardi in questo ambito (vedi campagna Multiproprietà truffa )  Scarica il Codice del Consumo
Lo Studio ha maturato esperienza nella contrattualistica commerciale e in materia di diritto societario; all’attività di consulenza si aggiunge la difesa giudiziale con l’applicazione anche del nuovo rito societario. Lo Studio rappresenta ed assiste Clienti nella fase pre-fallimentare e nella fase fallimentare. Svolge attività giudiziale di tutela dei crediti dei propri assistiti in tutte  le procedure concorsuali e nelle fasi di liquidazioni coatte amministrative o in liquidazioni volontarie.
Errori Sanitari e Responsabilità medica – nota informativa per il cliente  Secondo il Tribunale dei Diritti del Malato 1 cittadino su 5 denuncia un errore sanitario, di cui il 72% per interventi chirurgici; il 22% per errata diagnosi e il 4% per errata terapia. Le branche specialistiche più interessate dal fenomeno sono ostetricia e ginecologia per il 16,0 %; chirurgia generale per il 13,7%; ortopedia e traumatologia per il 12,4%; medicina generale per il 6,0% e anestesia e rianimazione per il 5,2% e questi danni sarebbero  causati per il 48,3% da errore umano; per il 33% da difetti della struttura sanitaria e per il 5,5 da ritardo di trattamento corretto. Tuttavia, l'assenza di un sistema di governo dei rischi condiviso, cioè un sistema di norme, valori, risorse, informazioni, procedure e comportamenti codificati, impedisce di acquisire dati certi sull'allarmante fedomeno del  Medical Malpractice.
Pagina 2 di 2

Visite oggi 113

Visite Globali 2966034