Super User

Super User

Continuano le vittorie dell’Udu nei confronti del Ministero e dell’Università di Firenze con ben 17 decreti presidenziali ottenuti in data 3 novembre ’10 dai ricorrenti difesi dall’Avv. Michele Bonetti e Santi Delia.
Nonostante l’ostruzionismo dell’Università che ha sino ad oggi tentato di non far immatricolare i ricorrenti, l’U.d.U. Firenze Sinistra Universitaria ha curato e ottenuto le immatricolazioni, obbligando l’Ateneo ad accogliere i ricorrenti che finalmente potranno iniziare in tempo il loro corso di studi.
“Si è oramai consolidato un orientamento giurisprudenziale ed i ragazzi hanno già iniziato a frequentare, trattasi di illuminanti decreti emessi dalla prima sezione del Tar Toscana nella persona del Giudice delegato Carlo Testori che costituiranno uno spartiacque nella battaglia contro il numero chiuso” riferiscono gli Avvocati Bonetti e Delia.
Esprimono soddisfazione i rappresentanti dell’Udu Firenze, Enrico Bartolini e Giuseppe Martelli “Incassiamo questa vittoria, ma il lavoro da fare è ancora molto e non ci fermiamo qui. In molti altri corsi è stato illegittimamente istituito il numero chiuso, è il caso di Ingegneria dove alla prima selezione è rimasto fuori oltre al 70 % degli studenti con grande imbarazzo anche degli organi universitari. Dopo la vittoria del ricorso collettivo di Economia e di Medicina le regole non sono ancora rispettate. E’ una questione di legalità, saremo costretti a fare un altro ricorso collettivo per il 70 % degli studenti di Ingegneria che non può proseguire correttamente nel proprio corso di studi.”


Vedi uno dei 17 decreti rimesso in allegato:

doc Scarica il Decreto del TAR della Toscana


Vedi la rassegna stampa allegata sulla vittoria su:

pdf Corriere Fiorentino 03-11-2010 on line  

pdf Virgilio Notizie 04-11-2010 on line  

pdf Corriere Università 04-11-2010 on line  

pdf Firenze - LaRepubblica.it 03-11-2010 on line

pdf La Nazione Firenze 03-11-2010 on line 

 

È on-line il blog con tutte le domande e risposte inerenti al ricorso collettivo dell’UDU Firenze. Tutti gli studenti potranno porci i loro dubbi e i loro interrogativi. In allegato troverete tutte le faq del ricorso collettivo. Sempre a vostra disposizione.

Avv. Michele Bonetti & Partners

doc Scarica le FAQ del ricorso collettivo di Firenze
Martedì, 02 Novembre 2010 10:30

VITTORIA DEL RICORSO COLLETTIVO DELL'UDU URBINO

Dopo la grande vittoria su Firenze, lo Studio Avv. Michele Bonetti & Partners mette a segno un ulteriore duro colpo a tutti gli sbarramenti al sapere. Nel caso di specie trattavasi della disattivazione di un corso di laurea biennale a cui gli studenti non potevano più accedere. Ora, attraverso il provvedimento del T.A.R. Lazio, che Vi rimettiamo, l’Amministrazione sarà costretta a rivedere le sue posizioni.

Avv. Michele Bonetti & Partners

doc Scarica il Ricorso UDU Urbino
Martedì, 02 Novembre 2010 10:30

VITTORIA DEL RICORSO COLLETTIVO DELL'UDU URBINO

Dopo la grande vittoria su Firenze, lo Studio Avv. Michele Bonetti & Partners mette a segno un ulteriore duro colpo a tutti gli sbarramenti al sapere. Nel caso di specie trattavasi della disattivazione di un corso di laurea biennale a cui gli studenti non potevano più accedere. Ora, attraverso il provvedimento del T.A.R. Lazio, che Vi rimettiamo, l’Amministrazione sarà costretta a rivedere le sue posizioni.

Avv. Michele Bonetti & Partners

doc Scarica il Ricorso UDU Urbino

Lo studio legale Avvocato Michele Bonetti & Partners ha aperto uno sportello di Consulenza Legale gratuito sul territorio dell’Aquila al fine di risolvere tutte le problematiche insorte per mutui, locazioni e disagi di natura giuridica che affliggono la popolazione dell’Aquila. Lo sportello legale, la cui consulenza è completamente gratuita, vuole rappresentare un piccolo sostegno dello Studio per alcuni dei disagi patiti dalla popolazione aquilana. Inoltre, si segnala come sia già partito il ricorso collettivo per ottenere i danni anche morali e il recupero delle caparre versate dagli studenti per gli immobili del “Campus Universitario” in località Pizzoli, sequestrato in data 8 ottobre 2010 dalla Procura della Repubblica.

Avv. Michele Bonetti & Partners

Lo studio legale Avvocato Michele Bonetti & Partners ha aperto uno sportello di Consulenza Legale gratuito sul territorio dell’Aquila al fine di risolvere tutte le problematiche insorte per mutui, locazioni e disagi di natura giuridica che affliggono la popolazione dell’Aquila. Lo sportello legale, la cui consulenza è completamente gratuita, vuole rappresentare un piccolo sostegno dello Studio per alcuni dei disagi patiti dalla popolazione aquilana. Inoltre, si segnala come sia già partito il ricorso collettivo per ottenere i danni anche morali e il recupero delle caparre versate dagli studenti per gli immobili del “Campus Universitario” in località Pizzoli, sequestrato in data 8 ottobre 2010 dalla Procura della Repubblica.

Avv. Michele Bonetti & Partners

Martedì, 02 Novembre 2010 10:20

AMPLIAMENTO DEI POSTI A MEDICINA

Anche quest’anno il Ministero ha errato la determinazione dei posti disponibili riducendoli drasticamente nonostante la più volte denunciata carenza di medici sul territorio nazionale. Assistiamo, da un lato, ad una fuga dei nostri cervelli e professionisti all’estero in Paesi quali l’Inghilterra e la Danimarca ove gli stipendi risultano notevolmente maggiori; dall’altro, invece, i nostri ragazzi sono costretti a recarsi a studiare all’estero a causa del numero chiuso. In allegato si rimette copia del sollecitato Decreto sull’ampliamento dei posti ma ritenuto da noi ancora insufficiente.

Avv. Michele Bonetti & Partners

doc Scarica il Decreto di Ampliamento
Martedì, 02 Novembre 2010 10:20

AMPLIAMENTO DEI POSTI A MEDICINA

Anche quest’anno il Ministero ha errato la determinazione dei posti disponibili riducendoli drasticamente nonostante la più volte denunciata carenza di medici sul territorio nazionale. Assistiamo, da un lato, ad una fuga dei nostri cervelli e professionisti all’estero in Paesi quali l’Inghilterra e la Danimarca ove gli stipendi risultano notevolmente maggiori; dall’altro, invece, i nostri ragazzi sono costretti a recarsi a studiare all’estero a causa del numero chiuso. In allegato si rimette copia del sollecitato Decreto sull’ampliamento dei posti ma ritenuto da noi ancora insufficiente.

Avv. Michele Bonetti & Partners

doc Scarica il Decreto di Ampliamento

le_foto_dello_scandalo2.jpg


ABBIAMO VINTO?

Care ragazze e cari ragazzi, è appena uscito il provvedimento del Tar della Toscana. Trattasi della prima tappa verso un lungo procedimento che abbiamo iniziato insieme il 2 e 3 settembre 2010 in cui abbiamo tutti subito un grave sopruso per una prova svoltasi in assenza di legalità. Il Tar ha in data odierna emesso una ordinanza che ci da ragione, o almeno parzialmente, deducendo che la prova con l’affissione delle tavole periodiche in alcune aule è illegittima. Pertanto con un provvedimento di sospensiva ha “ritenuto conseguentemente che i ricorrenti debbano essere ammessi con riserva anche in soprannumero qualora, dando come positivamente risolti i quattro quesiti di cui al citato verbale del 6.9.2010 ancorché nel corso della prova non risolti o errati, raggiungano un punteggio utile ai fini dell’ammissione medesima”.

le_foto_dello_scandalo2.jpgABBIAMO VINTO?

Care ragazze e cari ragazzi, è appena uscito il provvedimento del Tar della Toscana. Trattasi della prima tappa verso un lungo procedimento che abbiamo iniziato insieme il 2 e 3 settembre 2010 in cui abbiamo tutti subito un grave sopruso per una prova svoltasi in assenza di legalità. Il Tar ha in data odierna emesso una ordinanza che ci da ragione, o almeno parzialmente, deducendo che la prova con l’affissione delle tavole periodiche in alcune aule è illegittima.

Pertanto con un provvedimento di sospensiva ha “ritenuto conseguentemente che i ricorrenti debbano essere ammessi con riserva anche in soprannumero qualora, dando come positivamente risolti i quattro quesiti di cui al citato verbale del 6.9.2010 ancorché nel corso della prova non risolti o errati, raggiungano un punteggio utile ai fini dell’ammissione medesima”.

In poche parole il Tar ritiene che si possano iscrivere solamente gli studenti di Medicina che nella propria prova personale hanno sbagliato o non hanno risposto alla domanda n. 61-62-66-67 (elencateVi secondo l’ordine delle domande ministeriali) e che con l’attribuzione di punteggio per tali domande raggiungono l’ingresso in posizione utile, ovvero un punteggio superiore all’ultimo dei ragazzi che con lo scorrimento si è immatricolato. In tali casi l’Università sarà obbligata ad immatricolarvi, potrete seguire le lezioni e effettuare gli esami. Fate attenzione, considerate che una domanda errata (delle n. 61-62-66-67) corrisponde all’attribuzione di 1,25 punti, mentre nel caso in cui non avete risposto per niente a quelle domande vi devono restituire 1 punto. Per sapere se avete i requisiti per entrare è semplice, una volta individuato l’ultimo degli ammessi sul sito dell’Università, dovete aggiungere il predetto punteggio alla vostra prova per quelle domande a cui avete risposto male o non avete risposto; nel caso in cui superate l’ultimo degli ammessi (con gli scorrimenti) potete immatricolarvi. Ovviamente siamo qui per aiutarvi e se qualcuno di Voi ha delle difficoltà non deve far altro che chiamarci.

 

doc Scarica le nuove FAQ aggiornate dopo la grande vittoria del ricorso collettivo dell'UDU
doc Scarica il Decreto di Accoglimento

Visite oggi 12

Visite Globali 2867277