Super User

Super User

Venerdì, 26 Agosto 2011 16:41

Lettera ad Englaro

La lettera che l'Avvocato Michele Bonetti ha scritto ad Englaro, il papà di Eluana, ripropone il tema dell'accanimento terapeutico nella legge italiana.

Venerdì, 26 Agosto 2011 16:41

Dove conviene effettuare il test?

Carissimi,


si avvicina la fatidica data del test di ingresso. Lo studio Avv. Michele Bonetti & Partners mette a disposizione uno studio statistico dell'Unione degli Universitari che a nostro avviso potrà essere indicativo per le Vostre scelte.


I nostri migliori saluti.

Avv. Michele Bonetti

 

 

pdf Scarica il documento delle statistiche UDU sul numero chiuso

Giovedì, 04 Agosto 2011 18:53

Dove conviene effettuare il test?

Carissimi,



si avvicina la fatidica data del test di ingresso. Lo studio Avv. Michele Bonetti & Partners mette a disposizione uno studio statistico dell'Unione degli Universitari che a nostro avviso potrà essere indicativo per le Vostre scelte.



I nostri migliori saluti.

Avv. Michele Bonetti

 

 

pdf Scarica il documento delle statistiche UDU sul numero chiuso

Sui nostri ricorsi la giurisprudenza del G.A. ha già ritenuto che il mancato superamento del concorso di ammissione presso un Ateneo Italiano "non è di per sé ostativo al trasferimento presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di una Università italiana" giacchè "le ragioni del ricorrente a vedersi valutata la propria istanza di trasferimento non appaiono manifestamente infondate, sia perchè non sussiste un espresso divieto normativo per i trasferimenti degli studenti iscritti ad Università appartenenti ad altri Stati, sia perchè, prima facie, il rispetto del numero programmato nazionale va rapportato al primo anno del corso di laurea e non a quelli successivi, laddove per questi ultimi si sia verificata una diminuzione del numero degli iscritti (come accaduto nel caso di specie, alla luce di quanto risulta dal D.R. n. x) e quindi sussista una disponibilità di posti (che altrimenti verrebbe illogicamente persa)" (T.A.R. Campania, Napoli, Sez. IV, 10 dicembre 2010, n. 27157). Ancora, secondo altro T.A.R. "allo stato della normativa generale e speciale che regolamenta il passaggio da Università straniere non è prevista la sottoposizione dello studente ad un esame eguale a quello necessario per l'accesso al primo anno del corso di laurea, talchè l'iscrizione risulta subordinata alle sole condizioni attualmente previste"e non può essere negata (T.A.R. Sicilia, Catania, Sez. I, 3 giugno 2010, n. 681 e C.G.A. n. 166/08);

Lunedì, 01 Agosto 2011 11:33

Vittorie sul numero chiuso

L’anno accademico che sta per concludersi ha segnato dei momenti storici ed indelebili nella nostra campagna etica per la libertà di studiare.

Mai, nella storia del numero chiuso, tanti studenti esclusi da un test di ingresso ingiusto ed illegittimo erano riusciti ad aprirsi la porta del corso di laurea cui da sempre avevano aspirato.

 

Di seguito il comunicato dell’associazione Adida da noi rappresentata in giudizio contro il decreto che istituisce i tirocini formativi attivi.
Lo studio Avvocato Michele Bonetti & Partners è al fianco dei precari della terza fascia della scuola.

Avv. Michele Bonetti & Partners


ADIDA: LA BATTAGLIA NON SI ARRESTA E IL TAR VUOLE VEDERCI CHIARO E ANDARE FINO IN FONDO

Prosegue la battaglia di Adida contro il c.d. T.F.A., politicamente con interpellanze e interrogazioni da depositare nei prossimi giorni in Parlamento e giuridicamente con i ricorsi pendenti diretti ad annullare il Decreto Gelmini di istituzione dei tirocini formativi attivi.

“Il 26 maggio 2011 si è svolta la prima udienza in camera di consiglio dinanzi alla Sezione Terza bis del Tar del Lazio”, riferisce la coordinatrice nazionale Prof.ssa Barbara Borriero ai propri ricorrenti, “i nostri legali hanno fatto sì che il processo non subisse una battuta di arresto e una pronuncia negativa con la c.d. sospensiva, ovvero un primissimo provvedimento cautelare di natura provvisoria. Tutti i ricorsi proposti dagli altri sindacati che hanno chiesto tale pronuncia sono stati rigettati e riceveranno una battuta d’arresto, poiché la loro udienza definitiva verrà fissata tra moltissimo tempo. Abbiamo scelto di rinviare la causa al merito, ovvero alla fase definitiva del processo, considerando l’orientamento cautelare del Tar del Lazio e la riferita necessità di approfondire la questione nel merito e di non volersi basare su pronunce di carattere provvisorio. Ma la via legale non è l’unica che percorriamo, far sottoporre docenti esperti al Tirocinio Formativo dopo anni e anni di lavoro è ingiusto e incostituzionale ed è per questo che stiamo organizzando un grande sit in sotto il Ministero chiedendo a tutti i nostri ricorrenti di aderire.”

“La prossima udienza sarà probabilmente fissata dopo l’estate” – riportano gli Avvocati incaricati del ricorso Michele Bonetti, Santi Delia, Riccardo Gozzi“con Adida abbiamo predisposto i motivi aggiunti per impugnare ulteriori atti che ha emanato la Pubblica Amministrazione, in particolare il Decreto Ministeriale sopravvenuto del 4 aprile 2011 n. 139 e la circolare del 29 aprile 2011”

Adida attende gli sviluppi processuali, informando che sono stati già notificati ulteriori accessi agli atti per scoprire i dati falsati dal Miur per giustificare il numero chiuso nei Tfa e la non ammissione in soprannumero dei precari della terza fascia.

Sul punto, i legali avanzeranno specifiche istanze istruttorie al Tar. Adida non si ferma e la sua battaglia non si arresta…

Lo Studio Legale Avvocato Michele Bonetti & Partners si occupa della tutela dei dati sensibili, personali e giudiziari, effettuando tutte le azioni giudiziarie del caso: ricorsi al Garante, azioni risarcitorie civili, denunce alla Procura della Repubblica.

Un gruppo di pirati della rete ha fatto incursione in ben 18 Atenei italiani, appropriandosi di password e dati anagrafici contenuti nei database universitari. Migliaia di dati personali appartenenti a tantissimi studenti sono stati violati e poi messi in rete.

Questo è stato possibile a causa della “debolezza” dei sistemi informatici degli Atenei.

Lo studio legale dell’Avv. Michele Bonetti e l'Unione degli Universitari, annunciano ricorsi al Garante della Privacy nei confronti degli Atenei responsabili del trattamento dei dati personali, nonchè denunce-querele alle Procure della Repubblica competenti.
Ci sono infatti responsabilità da chiarire in merito alla probabile omessa adozione di misure necessarie alla sicurezza dei dati di migliaia di studenti.

Lo Studio Legale è pronto ad una nuova class action contro tutti gli Atenei e a nuove azioni risarcitorie in cui le Università dovranno fornire la prova di aver applicato le misure tecniche di sicurezza più idonee a garantire la sicurezza dei dati detenuti.

Di seguito riportiamo il comunicato dell’U.D.U. – Unione degli Universitari e gli articoli delle numerose testate giornalistiche che si sono occupate di questo increscioso episodio.

Aspettavamo al varco gli esisti dei lavori della Commissione istituita presso il Miur a cui si ispira il nuovo decreto sul numero chiuso. In realtà non si tratta di vere e proprie novità ma è una riproposizione di alcuni esperimenti già effettuati in pregresse edizioni del test e anche con esiti fallimentari.

Test unico per medicina e odontoiatria, graduatoria regionale, punteggio minimo di ammissione per gli extracomunitari: sono queste le novità fondamentali del decreto.

Con il D.M. 15 giugno 2011 rubricato "Modalità e contenuti prove di ammissione corsi di laurea ad accesso programmato a livello nazionale a.a. 2011/2012" si “cambia”, ma a dire del Miur in modo “sperimentale" e le vittime dell’ennesimo esperimento fallimentare saranno le aspiranti matricole dell’anno accademico 2011 2012.

adida.jpg

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa dell'Associazione A.D.I.D.A che da tempo si batte per i docenti che non hanno la possibilità di abilitarsi, i c.d. invisibili.

Sono partiti i ricorsi al Tar del Lazio di A.D.I.D.A., Associazione Docenti Invisibili da Abilitare, per annullare il Decreto del Ministro Gelmini che ha istituito il numero chiuso per l'abilitazione all'insegnamento.

Al fianco dell'Associazione Adida , l'Avvocato Michele Bonetti e i colleghi Santi Delia e Riccardo Gozzi hanno intrapreso la prima battaglia in Italia contro la rottamazione delle lauree degli insegnanti e il numero chiuso per accedere all'esame di abilitazione.

Lo studio Avvocato Michele Bonetti & Partners assicura assistenza agli insegnanti in tutto il loro percorso professionale, dalla verifica dell'attribuzione del punteggio spettante in graduatoria, ai trasferimenti, all'immissione in ruolo.

Visite oggi 218

Visite Globali 2870761