Avvocato Michele Bonetti

Avvocato Michele Bonetti

Ricorsi ma non solo. Mercoledì 3 dicembre alle ore 15:00 a Catania in via Crociferi 40 –  salone “Russo” (CGIL CT), vi sarà il convegno per studenti, aspiranti specializzandi, e specializzandi dal titolo “Università a numero chiuso e accesso alle specializzazioni mediche ed alle professioni: i ricorsi come strumento di pressione politica per avanzare nuovi modelli “dall’inizio, alla coda””.

All’incontro saranno presenti Giuseppe Campisi dell’Unione degli Universitari, organizzatore del Maxi ricorso di professioni sanitarie e dei ricorsi locali, rappresentanti della CGIL e l’Avv. Michele Bonetti.

 

Carissimi,

 

a seguito del non completo scorrimento delle graduatorie e delle Vostre innumerevoli richieste, è stato deciso, che la prima tranche di ricorsi per il Maxi ricorso per le specializzazioni mediche dovrà chiudersi necessariamente entro il 24 novembre p.v., data di spedizione della raccomandata a.r.

 

Questa sarà la prima tranche che partirà, la nostra prima “bandiera” che inaugurerà l’inizio di una grande battaglia.

 

Le adesioni rimarranno aperte dal 25 novembre al 4 dicembre per la seconda tranche dei maxi ricorsi.

 

A chiusura delle adesioni del 24 vi sarà l'incontro organizzato dalla Fp-Cgil Campania che si svolgerà a Napoli, lunedì 24 novembre alle ore 14.30 presso l'Hotel Ramada - Via Galileo Ferraris n° 40 (adiacenze stazione centrale e linee metropolitana).

 

Parteciperanno il Segretario Regionale Fp-Cgil Medici, Giosué Di Maro e l'avvocato Michele Bonetti che tratterà le strategie processuali e risponderà a tutte le domande riguardanti le azioni legali da intraprendere. 
Tutti i medici interessati, a partire da coloro che risiedono nel Sud Italia, sono invitati a partecipare. 

 

Sempre grazie, Avv. Michele Bonetti

 

Per l'adesione al ricorso è necessario inoltrare tutta la documentazione allegata e compilare il form al link

https://docs.google.com/forms/d/1D3sD_uZiNHNoQ2IEeMiOJoFcger-RNk7kVUg73byJI0/viewform

Troverete maggiori informazioni e vi sarà chiarito ogni dubbio cliccando qui.

 

 

E' il primo attesissimo concorso con graduatoria nazionale della storia. Quello della graduatoria unica che, grazie ai nostri ricorsi, siamo riusciti ad imporre al MIUR prima sui test di accesso a MEDICINA, ODONTOIATRIA, VETERINARIA e ARCHITETTURA ed oggi, sulla base dei medesimi principi espressi dal TAR Lazio e dal Consiglio di Stato, caratterizza le ammissioni alle scuole di specializzazione in Medicina.

Oltre al nostro ariete e cavallo di battaglia, ovvero il Maxi ricorso, vi sono delle tipologie di ricorsi che potrebbero essere avanzate in specifiche problematiche anche di punteggio, e che consigliamo solo qualora vi siano gli estremi ed i requisiti e previo accordo con il nostro studio.

La prova nazionale di ammissione alle scuole di specializzazione mediche è stata caratterizzata da numerose irregolarità durante l’espletamento della prova (aule non idonee, differente metro di trattamento nei controlli da parte delle Commissioni, violazioni della divisione in aula dei candidati anche rispetto alle indicazioni del bando, interruzione delle prove a causa di black out o guasti ai computer con differenti scelte da parte della Commissione di far ripetere la prova al singolo candidato o a tutta l’aula) e nella fase di formulazione dei quesiti. A nostro modo di vedere anche la fase preparatoria al concorso (bando di concorso, attribuzione e valutazione del curriculum) è censurabile in quanto alcune categorie di candidati sono di fatto penalizzate nella valutazione del loro percorso.

Siamo davvero basiti nell'aver appreso che in alcune sedi è stato verbalizzato che i pc erano collegati alla rete!

Anche l’inversione dei 30 quiz 'generalisti' dell'Area Medica e dei Servizi Clinici non può passare inosservata e l’Amministrazione deve smetterla di pensare che i cittadini siano assoggettati alle sue follie ed ai suoi errori. Per questo agiamo con piu' ricorsi su più fronti, uno generale e nazionale e altri per specifiche posizioni e per peculiari richieste ulteriori di punteggio, tali da determinare ulteriormente l'ingresso sovrannumerario.

 

Troverete maggiori informazioni e vi sarà chiarito ogni dubbio cliccando qui.

 Alleghiamo la medesima informativa per titpologie peculiari di ricorsi in virtù di punteggi alti sia in formato PDF che in formato WORD.

Carissimi,

restano ancora pochi giorni per l'adesione al Maxi ricorso, e faccio seguito alle grandi riunioni intervenute nel cuore dell'Emilia Romagna per oltre 400 ricorrenti aspiranti medici specializzandi, a quella di Napoli ed a quella romana, raccontata anche dall'ordine dei medici di Roma; considerando le vostre numerose adesioni al ricorso collettivo, in accordo con la CGIL, vi rappresentiamo che le nostre informative precisano che il costo del maxi ricorso comprende ogni fase, ovvero l’eventuale appello cautelare e l’appello ordinario al Consiglio di Stato, pubblici proclami e motivi aggiunti collettivi.

Insomma tutte le fasi processuali e i giudizi che affronteremo per il maxi ricorso, da sempre la nostra bandiera.

In allegato le informative, chi avesse già compilato e mandato la documentazione non deve preoccuparsi poiché sono condizioni che si estendono a tutti i ricorrenti del Maxi ricorso. Vi chiediamo di compilare o aggiornare sempre il nuovo form on line e di inoltrare tutte le senalazioni all'emil Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

I miei migliori saluti.


Avv. Michele Bonetti

 

Troverete maggiori informazioni e vi sarà chiarito ogni dubbio cliccando qui.

 

Alleghiamo la medesima informativa sia in formato PDF che in formato WORD.

 

 

Carissimi,

a seguito del non completo scorrimento delle graduatorie e delle Vostre innumerevoli richieste, è stato deciso, che la prima trance di ricorsi per il Maxi ricorso per le specializzazioni mediche dovrà chiudersi necessariamente entro il 24 novembre p.v., data di spedizione della raccomandata a.r.

Questa sarà la prima trance che partirà, la nostra prima “bandiera” che inaugurerà l’inizio di una grande battaglia.

Le adesioni rimarranno aperte dal 25 novembre al 4 dicembre per la seconda trance dei maxi ricorsi.

A chiusura delle adesioni del 24 vi sarà l'incontro organizzato dalla Fp-Cgil Campania che si svolgerà a Napoli, lunedì 24 novembre alle ore 14.30 presso l'Hotel Ramada - Via Galileo Ferraris n° 40 (adiacenze stazione centrale e linee metropolitana).

Parteciperanno il Segretario Regionale Fp-Cgil Medici, Giosué Di Maro e l'avvocato Michele Bonetti che tratterà le strategie processuali e risponderà a tutte le domande riguardanti le azioni legali da intraprendere. 
Tutti i medici interessati, a partire da coloro che risiedono nel Sud Italia, sono invitati a partecipare. 

 

Troverete maggiori informazioni e vi sarà chiarito ogni dubbio cliccando qui.

Sempre grazie, Avv. Michele Bonetti

Dopo il grande successo della riunione tenutasi a Roma con il Segretario Nazionale Fp Cgil Medici, Massimo Cozza (http://www.semprediritti.it/index.php/focus/item/545-campagna-specializzandi-dopo-l%E2%80%99incontro-di-ieri-a-roma-la-prossima-tappa-sar%C3%A0-bologna-il-18-novembre), il 18 novembre alle ore 14.30 ci sarà un incontro con l’Avv. Michele Bonetti e con Franco Masini, segretario regionale della Funzione Pubblica CGIL Medici, sul maxi ricorso per le specializzazioni mediche.

L’incontro si terrà a Bologna presso la Camera del Lavoro della CGIL in via Guglielmo Marconi, 67 nei pressi della Stazione ferroviaria.

All’incontro saranno discussi tutti gli aspetti dei nostri ricorsi e staremo a disposizione diverse ore per rispondere a tutte le Vostre domande.

Vi aspettiamo numerosi.

Avv. Michele Bonetti

Carissimi,

restano ancora pochi giorni per l'adesione al Maxi ricorso, e faccio seguito alle grandi riunioni intervenute nel cuore dell'Emilia Romagna per oltre 400 ricorrenti aspiranti medici specializzandi, a quella di Napoli ed a quella romana, raccontata anche dall'ordine dei medici di Roma; considerando le vostre numerose adesioni al ricorso collettivo, in accordo con la CGIL, vi rappresentiamo che le nostre informative precisano che il costo del maxi ricorso comprende ogni fase, ovvero l’eventuale appello cautelare e l’appello ordinario al Consiglio di Stato, pubblici proclami e motivi aggiunti collettivi.

Insomma tutte le fasi processuali e i giudizi che affronteremo per il maxi ricorso, da sempre la nostra bandiera.

In allegato le informative, chi avesse già compilato e mandato la documentazione non deve preoccuparsi poiché sono condizioni che si estendono a tutti i ricorrenti del Maxi ricorso. Vi chiediamo di compilare o aggiornare sempre il nuovo form on line e di inoltrare tutte le segnalazioni all'email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I miei migliori saluti.

 

Avv. Michele Bonetti

 

Troverete maggiori informazioni e vi sarà chiarito ogni dubbio cliccando qui.

 

Alleghiamo la medesima informativa sia in formato PDF che in formato WORD.

Giovedì, 13 Novembre 2014 09:19

Riunione per i ricorsi degli specializzandi

Carissimi,

ritengo opportuno che vi sia una riunione tra tutti noi per rappresentare definitivamente le nostre strategie processuali, e non solo, che avanzeremo per la campagna degli specializzandi.

All’incontro del 14 novembre sarà sempre con noi Massimo Cozza responsabile della FP CGIL.

La riunione, dove si tratterà di azioni legali e non solo e dove risponderemo e risolveremo tutti i vostri dubbi di questi giorni, si terrà dalle ore 15:00 alle ore 20:00 presso il Centro Congressi “Cavour” in Via Cavour n.50/a, facilmente raggiungibile in metro o dalla stazione termini.

Vi attendiamo numerosi.

Avv. Michele Bonetti

Il CdS ha accolto l’appello del ricorso collettivo dell’Adida patrocinato dagli Avvocati Michele Bonetti, Santi Delia e Umberto Cantelli riformando l’ordinanza del Tar del Lazio e accogliendo l’istanza cautelare ai fini di una sollecita fissazione dell’udienza di merito.

Per gli Avvocati Bonetti e Delia si tratta di “una vittoria epocale sull’esclusione dei laureati in Scienze della Formazione ed illegittimamente esclusi dalle Graduatorie ad Esaurimento. Il Consiglio di Stato ha ritenuto meritevoli di approfondimento le censure dedotte in primo grado anche in relazione al carattere di irragionevolezza della previsione di esclusione degli iscritti al corso di Laurea in Scienze della Formazione a partire dall’anno accademico 2007/08 anche quando costoro abbiano conseguito la laurea in epoca precedente agli studenti iscritti negli anni precedenti al 2007/2008”. 

E' il primo attesissimo concorso con graduatoria nazionale della storia. Quello della graduatoria unica che, grazie ai nostri ricorsi, siamo riusciti ad imporre al MIUR prima sui test di accesso a MEDICINA, ODONTOIATRIA, VETERINARIA e ARCHITETTURA ed oggi, sulla base dei medesimi principi espressi dal TAR Lazio e dal Consiglio di Stato, caratterizza le ammissioni alle scuole di specializzazione in Medicina.

Oltre al nostro ariete e cavallo di battaglia, ovvero il Maxi ricorso, vi sono delle tipologie di ricorsi che potrebbero essere avanzate in specifiche problematiche anche di punteggio, e che consigliamo solo qualora vi siano gli estremi ed i requisiti e previo accordo con il nostro studio.

La prova nazionale di ammissione alle scuole di specializzazione mediche è stata caratterizzata da numerose irregolarità durante l’espletamento della prova (aule non idonee, differente metro di trattamento nei controlli da parte delle Commissioni, violazioni della divisione in aula dei candidati anche rispetto alle indicazioni del bando, interruzione delle prove a causa di black out o guasti ai computer con differenti scelte da parte della Commissione di far ripetere la prova al singolo candidato o a tutta l’aula) e nella fase di formulazione dei quesiti. A nostro modo di vedere anche la fase preparatoria al concorso (bando di concorso, attribuzione e valutazione del curriculum) è censurabile in quanto alcune categorie di candidati sono di fatto penalizzate nella valutazione del loro percorso.

Siamo davvero basiti nell'aver appreso che in alcune sedi è stato verbalizzato che i pc erano collegati alla rete!

Anche l’inversione dei 30 quiz 'generalisti' dell'Area Medica e dei Servizi Clinici non può passare inosservata e l’Amministrazione deve smetterla di pensare che i cittadini siano assoggettati alle sue follie ed ai suoi errori. Per questo agiamo con piu' ricorsi su più fronti, uno generale e nazionale e altri per specifiche posizioni e per peculiari richieste ulteriori di punteggio, tali da determinare ulteriormente l'ingresso sovrannumerario.

Troverete maggiori informazioni e vi sarà chiarito ogni dubbio cliccando qui.

 Alleghiamo la medesima informativa per titpologie peculiari di ricorsi in virtù di punteggi alti sia in formato PDF che in formato WORD.

Visite oggi 321

Visite Globali 2870864