Lunedì, 14 Luglio 2014 20:39

Tripletta al Consiglio di Stato

Pubblicato in Numero chiuso
Il Consiglio di Stato con tre ordinanze consecutive ammette con riserva i nostri ricorrenti dei corsi di laurea di professioni sanitarie e fisioterapia. Il Consiglio di Stato, richiamando i principi che hanno portato i nostri ricorrenti alla Corte Costituzionale, ritiene di affermare l’illegittimità delle graduatorie locali. Ancora una volta vengono accolti i nostri ricorsi e i nostri appelli: la nostra battaglia non si arresta. Si vedano in allegato le ordinanze che ammettono ai corsi di
Mercoledì, 09 Luglio 2014 16:53

ASN: IL TAR LAZIO ACCOGLIE

Dopo aver ribaltato l’orientamento del Consiglio di Stato, anche il TAR del Lazio cambia idea e fa riesaminare i giudizi collegiali negativi in relazione al conseguimento dell’Abilitazione Scientifica Nazionale concernente la funzione di professore universitario di seconda fascia. Per il TAR del Lazio il nostro ricorso è fornito di sufficiente fumus boni iuris in ordine all’incongruità del giudizio collegiale negativo espresso dalla Commissione rispetto ai giudizi individuali dei singol
Ad accogliere i trasferimenti dall’estero non sono più i Tribunali Amministrativi Regionali periferici ma sono ormai intervenuti anche i Tribunali Amministrativi Regionali delle principali regioni italiane, nella specie il Tar del Lazio con due importanti innovative ordinanze, il Tar Lombardia che ha ordinato ad università private e pubbliche il riesame del trasferimento e il Tar Campania.Dunque, ad oggi, più di 15 Tar accolgono i trasferimenti dall’estero, un fenomeno che concerne quaran
Pubblicato in Medici specialisti 82/91
Un’altra importante vittoria del nostro Studio legale che ha consentito ai medici specializzandi di ottenere il rimborso per gli anni di specializzazione prestati dal 1981 al 1985. Ancora una volta il Tribunale di Roma competente in subjecta materia è dalla nostra parte e già dal primo grado rifonde ai medici soldi e risarcimento del danno. Vai al provvedimento vittorioso in allegato.
Pubblicato in Numero chiuso
“Con un decreto cautelare il Tar del Lazio, nella persona del Presidente Franco Bianchi, ha ammesso tutti i nostri ricorrenti” – Spiegano gli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti –. Alla camera di consiglio del 9 gennaio 2013 il T.A.R. ha confermato l'immatricolazione di tutti i nostri studenti”. “Il Ministro Profumo, ospite al Revolution Camp dell’Udu, aveva promesso l’abbattimento della soglia d’ingresso. Così non è stato e da allora sono partiti i nostri ricorsi colletti
Pagina 5 di 5

Visite oggi 30

Visite Globali 2929527