Lunedì, 29 Luglio 2013 14:36

TEST D’INGRESSO: SE SEI UN EX AEQUO CON ALTRI O SE CI SONO ERRORI NELLA TUA GRIGLIA PUOI PASSARE IL TEST

Pubblicato in Numero chiuso

Il Tar del Lazio con sentenza del 26 luglio 2013 ammette definitivamente una nostra ricorrente che aveva subito un errore nella correzione di una domanda, che aveva comportato la decurtazione di 0,25 punti.

Nel test vi era un annerimento della casella desumibile dalla forma grafica più marcata e che la riempiva del tutto rispetto alla forma usata per altre risposte.

Pertanto, in virtù dell’annerimento completo della casella si è riusciti a non computare la risposta con conseguente riattribuzione del punteggio di 0,25 inizialmente sottratto.

La vicenda trae origine da un procedimento giurisdizionale in cui si sosteneva che un candidato collocatosi in posizione ex aequo, ma con la laurea, doveva essere direttamente ammesso e non paragonato agli altri studenti.

Il Tar del Lazio nella prima fase cautelare respinse il ricorso ma la tenacia della ricorrente e dei suoi difensori ha fatto sì che il provvedimento, una volta impugnato, fosse riformato dinanzi al Consiglio di Stato sempre in fase cautelare e con ammissione in sovrannumero dell’istante.

Il Tar del Lazio, sez. III°, riaffrontando il ricorso in una fase non più sommaria ma di merito ha accolto il primo motivo sulla casella “mal” annerita e ha ritenuto assorbiti gli altri motivi.

In tal modo il Tribunale ha accolto il ricorso annullando il provvedimento impugnato in relazione al punteggio.

 

Download allegati:

Visite oggi 206

Visite Globali 2964139