Giovedì, 28 Novembre 2013 16:59

Il Governo perde contro l’UDU sui ricorsi sul bonus maturità: piovono i decreti: dalla Sapienza, a Bari fino a Palermo.

Pubblicato in Numero chiuso

Abbiamo assistito in questi mesi ad una serie di contraddizioni da parte del Governo nella gestione dei test d’ingresso all’università. Prima fu messo un bonus di 10 punti in base al voto di maturità; poi, rendendosi conto di aver sbagliato, cambiarono questi punti; infine li levarono ai ragazzi mentre compilavano il test, cercando di accedere all’università.

Infine la ciliegina sulla torta: un emendamento approvato alla camera e al senato per far entrare gli esclusi sbandierato ai 4 venti anche se concerne pochissime persone.

Di fronte all’ennesima violazione delle regole della legalità e dei principi democratici, l’Unione degli Universitari ha deciso di inoltrare al Tar del Lazio una serie di ricorsi al Tar, patrocinati dagli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia dello studio legale Bonetti & Partners.

Il Tar del Lazio per il tramite di decreti cautelari emessi dalla Sezione III Bis, Presidente Dott. Massimo Luciano Calveri ha ammesso con riserva i nostri ricorrenti col bonus, invitando il Ministero a provvedere il prima possibile sulla questione delle graduatorie del bonus.

Leggi di noi sul corriere della sera

http://scuola.corriere.it/2013/11/27/bonus-maturita-ludu-annuncia-ammessi-con-riserva-i-nostri-ricorrenti-ora-le-graduatorie/

Visite oggi 30

Visite Globali 2929527