Precari della scuola

L'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato segna un punto importante, forse decisivo, per i docenti in possesso del diploma magistrale. I "maestri" di scuola elementare e dell'infanzia diplomati prima del 2001, secondo il massimo Consesso amministrativo, hanno diritto di entrare nelle graduatorie ad esaurimento e, da qui, stipulare contratti a tempo indeterminato. Quella del valore abilitante del titolo di diploma magistrale è una battaglia iniziata nel 2011 con un ricorso straordinario voluto dalle Associazioni Adida e La Voce dei Giusti e patrocinato dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. Grazie a quel ricorso, due anni dopo, il Consiglio di Stato…
Proseguono i successi della campagna al giudice del lavoro iniziata nel 2011 per contrastare l’illegittima reiterazione dei contratti a termine nella scuola e l’abuso del precariato. Dopo le prime importanti sentenze ottenute dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, che hanno condannato il Ministero ad ingenti risarcimenti del danno in favore degli insegnanti, e hanno invitato il Ministero a considerare ipotesi transattive che riconoscano la stabilizzazione ai precari, vi sono nuovi provvedimenti positivi in seguito alla sentenza della Corte di Giustizia dell’Unione Europea e della recentissima pronuncia della Corte di Cassazione. Stavolta a pronunciarsi sono i giudici di primo grado…
Carissimi, con sommo piacere Vi riporto l’accoglimento nella fase cautelare del Consiglio di Stato in sede di adunanza plenaria https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=XPOMHVJOWHF3L325W46TSGC6ZM&q ottenuta da tutti noi a seguito di una lunga e dura battaglia. Cercherò di essere il più chiaro possibile, ma non potrò esimermi dall’adoperare alcuni tecnicismi. In data 27 aprile si sono tenute le udienze sui contenziosi rimessi alla plenaria per la nota questione dei diplomati magistrali. Vi erano tre contenziosi rimessi alla plenaria: uno in fase cautelare (c.d. sospensiva, nel caso di specie il ricorso in fase cautelare era stato rigettato dal TAR e, in sede di appello cautelare, la…
Con decreto monocratico del 30 marzo 2016 avente n. 1014/2016, il Presidente della VI sez. ha accolto il ricorso per ottemperanza di c.a. 500 diplomati magistrali patrocinati dagli avv.ti Michele Bonetti, Santi Delia e Umberto Cantelli. Il decreto cautelare così riporta: “considerato che, impregiudicate tutte le valutazioni in sede cautelare collegiale e nel merito, sussiste l’estrema gravità e urgenza di cui agli artt.56 e 98 c.p.a., sicché, nelle more della trattazione collegiale dell’istanza cautelare, ai sensi degli artt. 56 e 98, co. 1, cod. proc. amm., deve invitarsi l’Amministrazione resistente a proseguire e completare la corretta esecuzione dell’ordinanza n. 5647/2015…
Giovedì, 10 Marzo 2016 11:25

Convegno a Vicenza ADIDA-MIDA

Scritto da
Pubblicato in Precari della scuola
Sabato 12 marzo dalle ore 15:00 si terrà a Vicenza, in contrà Santa Corona n. 2, presso l’omonimo chiostro, il convegno ADIDA-MIDA per discutere di tutte le problematiche legate agli insegnanti con diploma di maturità magistrale alle soglie della plenaria. Oltre agli esponenti delle Associazioni, interverranno gli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. Vi aspettiamo numerosi
Il 27 aprile l'Adunanza Plenaria deciderà le sorti di 55.000 docenti in possesso del diploma magistrale. Si tutti e 55.000 compresi quelli con sentenza definitiva passata in giudicato quanto meno stante alle più innovative teorie sull'uso del mezzo di revocazione. Ecco perchè interverremo in giudizio, come già accaduto nel caso del primo giudizio di merito, dopo che per primi siamo riusciti a far dichiarare il valore abilitante del titolo nel 2013 e, per primi, abbiamo ottenuto l'ammissione cautelare ma con conferimento anche dei ruoli per i 3000 diplomati magistrale. Ma perchè, dopo decine di accoglimenti cautelari e di merito, è…
Il MIUR, alla fine, è stato commissariato. Il dirigente nominato del Consiglio di Stato ha preso carta e penna ed ha scritto a tutti gli Uffici scolastici d'Italia ordinando, in sostanza, di assumere i 3000 precari, difesi dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, che avevano vinto la causa.A seguito di un travagliato iter giudiziario fatto di ricorsi e controricorsi dei precari e del MIUR, il Consiglio di Stato, nel mese di novembre, aveva definitivamente confermato le ragioni degli insegnanti a seguito della richiesta di chiarimenti proposta dal Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca ribadendo "al MIUR la necessità non…

Visite oggi 1047

Visite Globali 2357486