Precari della scuola

Il Tribunale di Como ha accolto il ricorso degli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti proposto nell'interesse di alcuni docenti in possesso di diploma magistrale conseguito prima dell'a.s. 2001/2002 e ordinato "al Ministero dell’Istruzione, di consentire la presentazione della domanda per l'inserimento nelle graduatorie ad esaurimento", ritenendo particolarmente urgente la questione in ragione della presentazione delle successive domande di assunzione fissato "per il 14 agosto". “Si tratta”, commentano gli Avvocati Bonetti e Delia, "di un provvedimento assai importante perchè, in maniera icastica cristallizza il cuore della questione dei diplomati magistrali". Secondo il Tribunale, infatti, "l'illegittimità delle scelte del Ministero deriva dalla disparità di…
Mercoledì, 15 Luglio 2015 18:31

Proroga campagna per gli insegnanti

Scritto da
Pubblicato in Precari della scuola
A seguito di numerose richieste abbiamo deciso di prorogare fino a venerdì 24 luglio 2015 l'adesione ai seguenti ricorsi: 1. Ricorso per ottemperanza per gli insegnati diplomati magistrali che hanno ottenuto il provvedimento favorevole del Consiglio di Stato; 2. Ricorso al TAR per ottenere l'ammissione in GAE per i diplomati magistrali, congelati, depennati e laureati in SFP; 3. Ricorso al Giudice del Lavoro per l'inserimento in GAE.   I ricorsi di tutti coloro che hanno già inoltrato le adesioni partiranno immediatamente.
Proseguono i successi della campagna al giudice del lavoro iniziata nel 2011 per contrastare l’illegittima reiterazione dei contratti a termini nella scuola e l’abuso del precariato. Dopo le importanti sentenze del Tribunale di Fermo ottenute dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, che ha immesso in ruolo un docente non abilitato, del Tribunale di Roma, che ha condannato il Ministero ad ingenti risarcimenti del danno in favore degli insegnanti, nonché del Tribunale di Trapani, che ha invitato il Ministero a considerare ipotesi transattive che riconoscano la stabilizzazione ai precari, nuovi provvedimenti positivi in seguito alla sentenza della Corte di Giustizia…
Carissimi,  avrete tutti letto la nota 30 giugno 2015 con la quale il MIUR detta indicazioni tecniche agli UST per l'inserimento in GAE dei diplomati magistrali.  Era una nota scontatamente attesa e già comunicataci, anche in via formale, in risposta alle nostre diffide al MIUR inerenti l'ottemperanza alla ormai nota ordinanza cautelare sui 3000 diplomati magistrali del CDS.  Tale nota, a nostro parere, non scioglie i nodi che caratterizzano il nostro (e Vostro) contenzioso.  Le prime ottemperanze, difatti, sui gruppi pilota sono già state notificate la scorsa settimana nonostante le rassicurazioni del MIUR sull'attivazione della procedura informatica da parte degli…
Carissimi, oggi scadono i termini per presentare la domanda di inserimento in GAE da inoltrare per partecipare al nuovo ricorso al Tar dei diplomati magistrali che sono rimasti fuori dai ricorsi per l'ingresso nelle Gae. Mi raccomando è l'ultimo giorno, inoltrate la domanda via pec o via raccomandata a.r. Tale adempimento serve necessariamente per partecipare al ricorso e se effettuato NON VINCOLA ALL'ADESIONE che scade il 10 luglio. Sempre avanti!
Lunedì, 15 Giugno 2015 15:21

TFA: Consiglio di Stato riammette alla prova orale un candidato già bocciato

Scritto da Claudia Palladino
Pubblicato in Precari della scuola
Il Consiglio di Stato, con ordinanza n. 2166/2015 ha riammesso al TFA un ricorrente, difeso dagli Avvocati Michele Bonetti, Santi Delia e Umberto Cantelli, che era stato bocciato alla prova orale e che si era visto sfumare ogni possibilità di abilitazione pur avendo superato brillantemente sia la prova preselettiva che la prova orale. “Un altro importante obiettivo raggiunto” commenta l’Avvocato Michele Bonetti “abbiamo portato alla luce le irregolarità del concorso per l’ammissione al TFA che, anche quest’anno è stato segnato da importanti vizi”. Il Collegio, difatti, ha ritenuto i criteri di valutazione della prova non sufficienti a giustificare un esito negativo della…
Nell'ambito dell'ampio contenzioso pendente in oltre 150 Tribunali in Italia e partito nel 2011 per contrastare l'abusivo ed illegittimo ricorso al precariato scolastico, è sempre più frequente che sia proprio il Giudice ad invitare il MIUR ad avanzare ipotesi conciliative. Anche sulla spinta dell'importante sentenza del Tribunale di Fermo che ha per la prima volta immesso in ruolo un docente precario dalle Graduatorie di Istituto accogliendo il ricorso degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, della condanna a 2 milioni complessivi di euro per 50 giudizi al Tribunale di Roma ed alle recenti vittorie in Lombardia, nei mesi passati il…

Visite oggi 1595

Visite Globali 2112552