Prosegue la nostra battaglia avverso un fenomeno che concerne quarantaquattromila studenti costretti a trasferirsi fuori dall’Italia per poter studiare. È di poche ore, infatti, l’emanazione del provvedimento cautelare con cui il Tribunale Amministrativo per il Lazio ha riconosciuto il diritto di una nostra ricorrente al trasferimento in Italia. Nella specie, trattavasi di una studentessa iscritta nella Facoltà di Medicina e Chirurgia di un’Università est
Pubblicato in News
E' la sentenza n.1 del 2015 resa dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, Presidente Giovannini Giorgio, Presidente Estensore Cacace Salvatore, con cui si mette la parola fine al braccio di ferro interno al Consiglio di Stato e alla Magistratura italiana; sono state tantissime le sentenze di accoglimento e di rigetto e coloro che erano "sospesi" e con riserva rischiavano veramente di rimanere in un limbo, a volte senza neanche più ritornare nelle università straniere di provenienza. Sono
Dopo la vittoria dinanzi all’Adunanza Plenaria (http://www.avvocatomichelebonetti.it/index.php/campagne/trasferimenti-dallestero/item/1095-trasferimenti-dallestero-ladunanza-plenaria-del-consiglio-di-stato-fara-tornare-i-nostri-ricorrenti), preceduta da una serie di nostri accoglimenti, in particolare sull’Albania (http://www.avvocatomichelebonetti.it/index.php/news/item/1029-dopo-tanti-anni-di-battaglia-ora-si-pu%C3%B2-tornare-dall%E2%80%99albania), è di questi giorni la notizia che il Con
E' la sentenza n.1 del 2015 resa dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, Presidente Giovannini Giorgio, Presidente Estensore Cacace Salvatore, con cui si mette la parola fine al braccio di ferro interno al Consiglio di Stato e alla Magistratura italiana; sono state tantissime le sentenze di accoglimento e di rigetto e coloro che erano "sospesi" e con riserva rischiavano veramente di rimanere in un limbo, a volte senza neanche più ritornare nelle università straniere di provenienza. Sono
Pubblicato in News
Per la prima volta il Consiglio di Stato lascia passare i ricorrenti dall’Albania ed è un cambiamento epocale che scaturisce da una grande battaglia diretta a dimostrare l’illegittimità di un sistema che chiude in Italia ed apre all’estero con Atenei convenzionati. E’ un duro colpo, una vera picconata al sistema del numero chiuso che lascia ben sperare sugli esiti dell’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato di cui attendiamo l’esito e che segue ad una nostra vittoria sempre al Co
Mercoledì, 15 Ottobre 2014 09:15

TRASFERIMENTI DALL’ESTERO: VITTORIA EPOCALE

Il Consiglio di Stato di fronte ad una sentenza di rigetto del T.A.R. di Cagliari sui trasferimenti dall’estero ammette con riserva i nostri ricorrenti. Trattasi di una vittoria epocale in quanto il provvedimento di primo grado era di segno opposto e non una semplice ordinanza ma una sentenza. Per maggiori info scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. document.getElementById('cloak32468e4f845866621784cd3201677fcf').innerH
Scritto da: Avvocato Michele Bonetti
Per la prima volta nella storia dei trasferimenti dall’estero, il Consiglio di Stato accoglie un ricorso sui trasferimenti, facendo rientrare dalla Spagna un nostro ricorrente. “Trattasi di un’ordinanza cautelare del Consiglio di Stato che, seppur non motivata nel merito, rappresenta la prima breccia in un orientamento sino ad oggi consolidato. L’UDU porterà la questione sino all’Adunanza Plenaria” - a parlare è l’Avvocato dell’UDU Michele Bonetti, patrocinatore del ricorso ins
Scritto da: Roberta Nardi
Pubblicato in Numero chiuso
Dopo la conferma dell'orientamento favorevole ai trasferimenti presso il Tar del Lazio, il Tar Lombardia e il Tar Campania è la volta del T.A.R. Catania. Il Tribunale siciliano ha colto le peculiarità del "caso Messina" la cui fase istruttoria e di delibazione delle istanze dei nostri ricorrenti è stata seguita dal nostro studio per oltre 8 mesi ed ha accolto la nostra innovativa tesi. Grazie a tale teoria vi è persino compatibilità tra l'accordare il trasferimento dall'estero ai nostri rag
Scritto da: Roberta Nardi
Dopo la conferma dell'orientamento favorevole ai trasferimenti presso il Tar del Lazio, il Tar Lombardia e il Tar Campania è la volta del T.A.R. Catania. Il Tribunale siciliano ha colto le peculiarità del "caso Messina" la cui fase istruttoria e di delibazione delle istanze dei nostri ricorrenti è stata seguita dal nostro studio per oltre 8 mesi ed ha accolto la nostra innovativa tesi. Grazie a tale teoria vi è persino compatibilità tra l'accordare il trasferimento dall'estero ai nostri rag
Giovedì, 01 Maggio 2014 16:37

Trasferimenti dall’estero

Il sigillo del 2014 è l’accoglimento dei nostri ricorsi contro l’Università Cattolica “Nostra Signora del Buon Consiglio”. Il TAR ha accolto la campagna patrocinata dal nostro studio sin dal momento dell’istituzione dell’Ateneo italo-albanese. Finalmente è stato accolto il principio della libera circolazione degli studenti e dell’italianità dell’Ateneo di Tirana, consentendo il trasferimento degli studenti italiani che, a causa del numero chiuso, sono costretti a fuggire i
Pagina 1 di 2

Visite oggi 12

Visite Globali 2965933