TFA - Tirocinio Formativo Attivo http://avvocatomichelebonetti.it Mon, 23 Oct 2017 20:40:24 +0000 Joomla! - Open Source Content Management it-it TFA SOSTEGNO: IL TAR LAZIO DISPONE LO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA DI MERITO FINO ALLA COMPLETA COPERTURA DEI POSTI DISPONIBILI. http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1644-tfa-sostegno-il-tar-lazio-dispone-lo-scorrimento-della-graduatoria-di-merito-fino-alla-completa-copertura-dei-posti-disponibili http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1644-tfa-sostegno-il-tar-lazio-dispone-lo-scorrimento-della-graduatoria-di-merito-fino-alla-completa-copertura-dei-posti-disponibili TFA SOSTEGNO: IL TAR LAZIO DISPONE LO SCORRIMENTO DELLA GRADUATORIA DI MERITO FINO ALLA COMPLETA COPERTURA DEI POSTI DISPONIBILI.

In merito alla vicenda del concorso per il TFA sostegno, che ha visto i candidati cimentarsi con le prove preselettive, il TAR del Lazio, a mezzo della sentenza pubblicata lo scorso 20 luglio, ha statuito l’illegittimità del limite di 21 punti - sui 30 complessivi - come soglia minima per l’accesso alle successive prove previste dal bando.

Tale soglia ha, dunque, comportato l’esclusione dei candidati dalle successive prove scritte del concorso in parola nonostante la presenza di numerosi posti disponibili nel corso di specializzazione a fronte di quelli inizialmente previsti dal bando di indizione. Nel caso di specie, il numero dei posti banditi era di gran lunga maggiore rispetto a quello dei candidati sottopostisi alla prova preselettiva.

Per il G.A., difatti, l’ammissione di un numero di concorrenti inferiore rispetto a quello dei posti disponibili con conseguente loro incompleta copertura, non può che manifestare “sintomo di un’anomalia”, a maggior ragione nella fase preselettiva della procedura concorsuale “in cui dovrebbe soltanto operarsi una prima “scrematura” dei partecipanti”.

Conseguentemente è stato disposto lo scorrimento delle graduatorie di merito fino alla completa copertura di tutti i posti vacanti, nonché la fissazione di date ulteriori per l’espletamento delle prove suppletive nell’Ateneo di interesse.

Gli Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia si ritengono soddisfatti del risultato conseguito ritenendo che “la formazione sul sostegno assume un ruolo fondamentale nell’ambito dell’istruzione nel nostro Paese, non potendosi accettare che il Miur faccia residuare posti vacanti in un percorso formativo così rilevante quale quello del TFA sostegno”.

Ai seguenti link potrete trovare i provvedimenti di accoglimento: 

1. http://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=GC76U4U73GH6W3IVNTG5AXDSLI&q=travaglini%20or%20bonetti%20or%20delia

2. https://www.giustizia-amministrativa.it/cdsintra/cdsintra/AmministrazionePortale/DocumentViewer/index.html?ddocname=HOWZENNUUOPCP33HA3BA44IXDY&q=delia%20or%20bonetti

Qualora vi fossero soggetti interessati a ricorrere in virtù della loro virtuale collocazione nei posti disponibili nell’Ateneo di interesse, rimettiamo il link inerente l’informativa per la relativa azione http://www.avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/precari-della-scuola/1594-tfa-sostegno-il-ricorso-per-abbattere-il-muro-della-soglia-minima-di-ammissione

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Mon, 24 Jul 2017 15:26:22 +0000
Tfa sostegno: salta la soglia di 21 punti. Tar Lazio ordina di rivedere la soglia stante la diversa difficoltà dei test. http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1618-tfa-sostegno-salta-la-soglia-di-21-punti-tar-lazio-ordina-di-rivedere-la-soglia-stante-la-diversa-difficolta-dei-test http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1618-tfa-sostegno-salta-la-soglia-di-21-punti-tar-lazio-ordina-di-rivedere-la-soglia-stante-la-diversa-difficolta-dei-test Tfa sostegno: salta la soglia di 21 punti. Tar Lazio ordina di rivedere la soglia stante la diversa difficoltà dei test.

Il Presidente del Tar Lazio, per la prima volta sulla materia dell'accesso ai corsi di specializzazione sul sostegno, ha accolto il ricorso degli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia ordinando all'Amministrazione "di valutare responsabilmente, in tempi brevi, l’opportunità di disporre o meno lo scorrimento delle graduatorie di merito formate dai singoli Atenei, fino a raggiungere un numero di ammessi almeno pari alla quantità di posti disponibili, anche al fine di contenere i costi di eventuali prove suppletive, da effettuare in esito ai ricorsi giurisdizionali proposti, ove ritenuti meritevoli di accoglimento".

Gli Avvocati Bonetti e Delia, al fianco di Adida, Gilda e Lvg, plaudono ad un provvedimento equilibrato e auspicano un intervento responsabile di Miur e Atenei: "è l'ora di dire basta a test, crocette e soglie. Pensare che un insegnate abilitata da 10 anni non possa frequentare un corso di specializzazione sul sostegno e pensare che non sia in grado di gestire in classe i suoi alunni con più difficoltà nell'apprendimento perché ottiene un voto ad un test sotto i 21/30 è barbaro e immorale e mette a nudo la fallacia dell'intero sistema. Se un docente formato, abilitato e messo in ruolo dal Miur e dall'Università non supera la prima delle prove preselettive, è una questione che dovrebbe indurre la politica a fornire serie risposte"

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Fri, 16 Jun 2017 14:58:02 +0000
TFA SOSTEGNO: illegittima la soglia minima di accesso alla prova scritta. Il test CINECA è annullato in una delle 4 sezioni. Le istruzioni di adesione all’azione. http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1603-tfa-sostegno-illegittima-la-soglia-minima-di-accesso-alla-prova-scritta-il-test-cineca-e-annullato-in-una-delle-4-sezioni-le-istruzioni-di-adesione-all-azione http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1603-tfa-sostegno-illegittima-la-soglia-minima-di-accesso-alla-prova-scritta-il-test-cineca-e-annullato-in-una-delle-4-sezioni-le-istruzioni-di-adesione-all-azione TFA SOSTEGNO: illegittima la soglia minima di accesso alla prova scritta. Il test CINECA è annullato in una delle 4 sezioni. Le istruzioni di adesione all’azione.

Ancora una volta il MIUR ha confermato, nell’ambito dei Tirocini Formativi Attivi su Sostegno, un test d’accesso con una soglia minima altissima che fa sì che siano oggi rimasti vacanti gran parte dei posti messi a bando dai singoli Atenei.

Tale soglia, nelle precedenti edizioni, è stata ritenuta illegittima dal T.A.R. accogliendo le nostre tesi secondo cui debba essere primariamente valorizzato il contingentamento degli accessi in relazione al “fabbisogno” individuato relativamente alle strutture disponibili e non tanto al raggiungimento di un punteggio minimo come quello della soglia presente nelle prove preselettive.

Il T.A.R., in particolare, accogliendo i nostri ricorsi ha chiarito che “l’utilizzo integrale dei posti disponibili deve comunque essere il fine ultimo della selezione per favorire il più possibile la domanda di formazione professionale, anche in relazione agli artt. 33 e 34 Cost., e fornire alla collettività un numero di studenti adeguato alle strutture che impone la piena utilizzazione delle medesime”.

Alla luce di ciò è, dunque, illegittimo negare la frequenza al Tirocinio Formativo Attivo ai docenti che abbiano sostenuto le prove preselettive e che per via della soglia minima di accesso non abbiano avuto accesso al corso pur in presenza di posti messi a bando dagli Atenei oggi rimasti vacanti (es. su 100 posti messi a bando ne risultano assegnati solo 40) se il loro punteggio è comunque utile a rientrare nel contingente di posti banditi o, ancora, a tutti coloro i quali hanno totalizzato un punteggio pari almeno a 18 seppur in mancanza di posti rimasti vacanti nell'Ateneo prescelto.

Inoltre presso le sedi in cui gli Atenei hanno somministrato il test CINECA (Messina, Enna, Potenza, Udine, Roma Unione europea, Molise, Bari, Sassari, Verona) sarà  possibile agire contestando specifiche domande dell'ultima sezione (quella con riferimenti legislativi) che alcuni Atenei hanno già annullato abbonando il punteggio giungendo così a guadagnare fino a 7,5 punti.

L’azione è, dunque, rivolta a tutti coloro i quali, illegittimamente, si sono visti negare l’accesso al Tirocinio abilitante seppur in presenza di posti rimasti vacanti ed il cui numero riesce.

Se vuoi aderire all’azione clicca al seguente link 

]]>
claudia.palladino@avvocatomichelebonetti.it (Claudia Palladino) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Mon, 12 Jun 2017 17:24:13 +0000
Concorsone 2016: il TAR del Lazio ammette gli specializzandi sul sostegno a partecipare alle prove suppletive. http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1576-concorsone-2016-il-tar-del-lazio-ammette-gli-specializzandi-sul-sostegno-a-partecipare-alle-prove-suppletive http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1576-concorsone-2016-il-tar-del-lazio-ammette-gli-specializzandi-sul-sostegno-a-partecipare-alle-prove-suppletive Concorsone 2016: il TAR del Lazio ammette gli specializzandi sul sostegno a partecipare alle prove suppletive.

Dopo gli accoglimenti ottenuti al T.A.R. per i docenti di ruolo e i dottori di ricerca ecco l’ennesima vittoria sui ricorsi per il Concorsone 2016 per i cosiddetti “specializzandi sul sostegno” illegittimamente esclusi dalle prove.

E’ di queste ore il decreto monocratico e d’urgenza che consentirà ai nostri ricorrenti di partecipare alle prove suppletive del suddetto concorso.

Sin dall'inizio del nostro percorso sulle ammissioni al concorsone 2016, avevamo individuato delle categorie che, a nostro modo di vedere, erano state illegittimamente escluse dalla partecipazione alle prove; il provvedimento favorevole appena pubblicato ci dà ragione.

Nel caso di specie il bando ammetteva la partecipazione alla procedura soltanto ai candidati che alla data di presentazione delle domande erano in possesso della specializzazione sul sostegno.

Difatti la categoria dei cosiddetti “specializzandi sul sostegno” era stata esclusa nonostante i candidati fossero riusciti a formarsi specificatamente nell’ultimissimo ciclo del sostegno.

Il T.A.R. del Lazio, con il provvedimento del 05/05/2017, ha riconosciuto il diritto dei docenti, che hanno avanzato il ricorso patrocinato dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia con l’ADIDA e il Mida, a partecipare alle prove del c.d. “Concorsone2016”.

“Trattasi di una vittoria che consentirà a quelle centinaia di persone che hanno presentato ricorso nostro tramite di partecipare alle prove suppletive” – a parlare sono gli avvocati Bonetti e Delia, che spiegano come il T.A.R del Lazio abbia accolto la loro tesi su un’ingiustificata disparità di trattamento tra coloro che alla scadenza del termine per la presentazione della domanda erano in possesso del titolo di abilitazione all’insegnamento con relativa specializzazione sul sostegno e coloro che invece per la suddetta scadenza erano specializzandi sul sostegno e che per mere questioni organizzative del MIUR erano rimasti esclusi.

I nostri ricorrenti potranno pertanto partecipare alle prove suppletive che si terranno in data 12 Maggio 2017 per ciò che concerne il sostegno per la scuola primaria, il 16 maggio 2017 per il sostegno per la scuola d’infanzia, il 17 maggio 2017 per la scuola secondaria di primo grado e il 22 maggio 2017 per la scuola secondaria di secondo grado.

Pillole per dimagrire

pillole dimagranti
]]>
andrea.mineo@avvocatomichelebonetti.it (Andrea Mineo) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Fri, 05 May 2017 17:39:03 +0000
TFA II° CICLO – RICORSO PER OTTENERE L’INSERIMENTO IN SOPRANNUMERO DEGLI IDONEI NON VINCITORI http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1078-tfa-ii%C2%B0-ciclo-%E2%80%93-ricorso-per-ottenere-l%E2%80%99inserimento-in-soprannumero-degli-idonei-non-vincitori http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/1078-tfa-ii%C2%B0-ciclo-%E2%80%93-ricorso-per-ottenere-l%E2%80%99inserimento-in-soprannumero-degli-idonei-non-vincitori TFA II° CICLO – RICORSO PER OTTENERE L’INSERIMENTO IN SOPRANNUMERO DEGLI IDONEI NON VINCITORI

LA STORIA DEL CONTENZIOSO SUGLI IDONEI NON VINCITORI NEL T.F.A.

A.D.I.D.A. e i suoi legali, gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, hanno dimostrato sul campo di essere i pionieri ed i primi sul Tirocinio Formativo Attivo.

Nel precedente ciclo di T.F.A. gli idonei rimasti non vincitori, non hanno potuto spendere in nessun modo tale idoneità. Per qualcuno, tuttavia, grazie alla via giudiziale da noi ideata, si ottenne l’ammissione.

Nel 2013 era stato proposto un caso-pilota presso un’università romana dove erano rimasti posti disponibili; il nostro ricorrente era rimasto escluso in un altro Ateneo pur avendo ottenuto un punteggio idoneo a superare la c.d. soglia d’ingresso.

Il Tar del Lazio ha ritenuto che <i concorsi per l’ammissione al TFA devono considerarsi “a numero chiuso” e, pertanto, il ricorso non appare manifestamente infondato avuto riguardo alle censure di violazione degli artt. 3,34 e 97 Cost, che sono stati ritenuti inficianti le norme regolatrici dell’ammissione al numero chiuso nelle altre Facoltà dove ciò è previsto per mancata previsione di una graduatoria nazionale, che all’allegato pregiudizio grave ed irreparabile è possibile ovviare disponendo l’ammissione con riserva del ricorrente a frequentare il TFA, classe A037 presso l’Università Europea di Roma, in cui risultano posti disponibili>.

Pertanto, il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ritiene di “ovviare disponendo l’ammissione con riserva del ricorrente a frequentare il TFA”.

I principi portati avanti dagli avvocati di Adida e La Voce dei Giusti contro il numero chiuso sono stati, dunque, trasposti per il campo degli insegnanti.

CHI SONO I SOGGETTI OGGI LESI E CHI PUO’ AGIRE SULLA BASE DI TALI PRINCIPI.

Grazie a tali vittorie il MIUR ha riconosciuto le posizioni di merito raggiunte dagli idonei del I ciclo, consentendogli di essere ammessi quali “idonei in soprannumero” ("sono, altresì, ammessi in soprannumero […] coloro che sono risultati idonei ma non collocati in posizione utile ai fini della frequenza del I ciclo del TFA” (art. 3 comma 7 del Bando TFA II ciclo – DM 312 del 16 maggio 2014) o di ottenere la seconda abilitazione in ipotesi di precedente ammissione in più cdc ("sono, altresì, ammessi in soprannumero coloro che hanno superato l'intera procedura selettiva per più classi di abilitazione nel precedente ciclo TFA e che hanno optato per la frequenza di un solo corso di TFA”).

Il bando del II ciclo, invece, non offre tali garanzie anche agli attuali idonei.

Costoro, infatti, possono solo scegliere “due ulteriori Atenei, ubicati in altre Regioni”, al fine di colmare tutti i posti disponibili per le varie cdc in tutti gli atenei che abbiano attivato i tirocini nel presente anno. Ove però in quegli Atenei i posti siano colmi non si potrà beneficiare di eguale trattamento, per il III ciclo, e quindi non si potrà avere un’ammissione sovrannumeraria. L’idoneità quindi non avrà alcun valore

Modalità di adesione. Possono agire tutti gli idonei non vincitori che non verranno riassegnati in altri Atenei.

Si può agire tanto ove si otterrebbe l’ammissione in Atenei non indicati perché di altre Regione quanto per ottenere l’ammissione al III ciclo.

Il termine per ciascun ricorrente è quello di 60 giorni dalla pubblicazione dalle graduatoria degli atenei, da cui si evince l’idoneità.

Per partecipare al ricorso collettivo, tuttavia, l’adesione deve pervenire entro il 25 gennaio 2015.

Si valuteranno le adesioni successive per nuovi gruppi.

Contattateci a info@avvocatomichelebonetti.it per avere ulteriori informazioni.

Per aderire al ricorso è necessaria la somma di euro 500 compreso IVA e CPA da bonificare alle coordinate che si allegano.

Al fine della partecipazione al ricorso è necessario, altresì, compilare la scheda anagrafica e la procura in allegato e restituire il tutto mediante raccomandata a.r. da spedire a Avv.ti Michele Bonetti & Santi Delia, Via San Tommaso d’Aquino 47 - 00136 Roma avendo cura di anticipare la documentazione predetta a mezzo e-mail (info@avvocatomichelebonetti.it) o fax 0664564197.

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Wed, 21 Jan 2015 13:28:44 +0000
ACCOLTO IL DECRETO CAUTELARE PER I TIROCINI FORMATIVI ATTIVI http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/981-accolto-il-decreto-cautelare-per-i-tirocini-formativi-attivi http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/981-accolto-il-decreto-cautelare-per-i-tirocini-formativi-attivi ACCOLTO IL DECRETO CAUTELARE PER I TIROCINI FORMATIVI ATTIVI

Ora è la volta dei Tirocini Formativi Attivi, anch’essi caratterizzati da un test d’accesso con una soglia altissima che lascia posti liberi.

Dopo le grandi vittorie sui TFA degli anni precedenti, in cui per l’ennesima volta fummo i primi a capovolgere la situazione (http://www.avvocatomichelebonetti.it/index.php/campagna-per-il-tfa/item/358-tfa-il-presidente-del-tar-del-lazio-ammette-tutti-i-nostri-ricorrenti-alla-prova-scritta) anche per l’anno 2014, a seguito delle innumerevoli domande sbagliate in un test che, negli anni, si è dimostrato sempre meno democratico, il Tar Lazio ha ammesso alla prova successiva tutti i ricorrenti con un punteggio superiore a 18 punti.

]]>
info@avvocatomichelebonetti.it (Avvocato Michele Bonetti) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Wed, 05 Nov 2014 18:26:46 +0000
RICORSO PER LAUREANDI E NEOLAUREATI ESCLUSI DALLE GRADUATORIE D'ISTITUTO E DALL'ACCESSO AI TFA http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/613-ricorso-per-laureandi-e-neolaureati-esclusi-dalle-graduatorie-distituto-e-dallaccesso-ai-tfa http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/613-ricorso-per-laureandi-e-neolaureati-esclusi-dalle-graduatorie-distituto-e-dallaccesso-ai-tfa RICORSO PER LAUREANDI E NEOLAUREATI ESCLUSI DALLE GRADUATORIE D'ISTITUTO E DALL'ACCESSO AI TFA

L’Associazione “La Voce dei Giusti” è la prima ad accorgersi del grave problema che affliggerà quanti, non ancora in possesso di Laurea,  stanno pensando di diventare insegnanti o sono già addirittura inseriti in Graduatorie d’Istituto, pertanto  propone il Ricorso in oggetto al fine di ottenere l’accesso o la permanenza nelle Graduatorie d’istituto, per ottenere l’abilitazione accedendo ai TFA e per estendere il periodo di funzionamento dei PAS.

Con l'emanazione del Dm 81/2013 sono state apportate alcune sostanziali modifiche al DM 249/2010 che danneggiano fortemente tutti gli attuali iscritti ad un percorso di laurea o di diploma che porta all'acquisizione di una valida qualifica per l'accesso alle graduatorie di III fascia d'istituto, nonché tutti quei soggetti che hanno conseguito tali qualifiche successivamente al 15/02/2011, data di entrata in vigore del DM 249/2010.

Tale personale non solo laureandosi non potrà più, come previsto dalla vecchia versione del decreto 249/2010, inserirsi in III fascia e conseguentemente insegnare, ma, qualora intendesse abilitarsi, rischia di non poter 'accedere direttamente' ai TFA, così come è stato fino ad oggi,  e sarà costretto ad intraprendere daccapo un nuovo percorso di laurea magistrale.

L'attuazione delle norme del Dm 81/2013, comprese quelle previste dall’art. 3, apparentemente migliorative del vecchio decreto, ma al contrario ancora più lesive ed inadeguate, adottate addirittura con retroattività, rischiano di creare una 'nuova categoria di precariato scolastico', privo di qualsiasi riconoscimento e tutela ed escluso da qualsiasi graduatoria.

Per questi motivi “La Voce dei Giusti” ritiene che sia necessaria e urgente la proposizione di un ricorso, che miri ad annullare il Dm 81 e che porti i giovani che vorranno in futuro intraprendere la professione di insegnante, a godere di migliori prospettive e tutele. Se l’attuale III fascia d'Istituto è stata definita un inferno, per i giovani laureandi si prepara un inferno ancor più duro.

All’interno del ricorso si solleveranno inoltre censure circa la transitorietà dei percorsi abilitanti speciali, (PAS), previsti dal DM 81/13. Come è riportato sullo stesso testo del decreto che ne ha previsto l'istituzione, tali percorsi, sono il risultato dell'attuazione delle misure contenute nella direttiva 36/2005 della Comunità Europea: la direttiva in realtà prevedrebbe l'automatica equiparazione del servizio a qualifica professionale, eventualità attualmente ignorata dal Ministero, quindi obiettivo del ricorso sarà anche dimostrare che una misura compensativa dell’applicazione della direttiva non può essere attuata solo transitoriamente, ovvero, i PAS dovrebbero essere avviati in 'modo ordinario' anche negli anni successivi a favore di tutti quei soggetti che man mano raggiungano un'anzianità di servizio pari a tre anni scolastici.

Possono partecipare al ricorso le seguenti categorie di soggetti:

  • Laureati/Diplomati dopo il 15 Febbraio 2011, in possesso di valido titolo/qualifica che dia accesso alle graduatorie d'Istituto di III fascia ovvero di cui ai DMM 39/98 (laureati e diplomati vecchio ordinamento), 22/05 (lauree magistrali) e 508/99 (diplomati di conservatorio);
  • Studenti attualmente iscritti all'università o accademie o conservatori o a qualsiasi percorso di laurea/diploma che permetta l'acquisizione di uno dei titoli di cui alle tabelle contenute nei DDMM 39/98 (laureati e diplomati vecchio ordinamento), 22/05 (lauree magistrali) e 508/99 (diplomati di conservatorio), ovvero che hanno dato accesso alle graduatorie di circolo e d'Istituto di III fascia.

Le procedure di adesione e la documentazione e gli incartamenti necessari per la partecipazione all'azione di ricorso dovranno pervenire agli studi dei legali entro e non oltre il 30 Settembre 2013.

Modalità di adesione e tempistica:

Al fine di garantire la massima trasparenza e dare chiare ed esaustive risposte, si invita ognuno a leggere con attenzione la documentazione presente sul sito de La Voce dei Giusti:

https://sites.google.com/site/vocedeigiusti/home/ricorsi/ricorso-laureandi-e-neolaureati-esclusi-dalle-graduatorie-e-dallaccesso-ai-tfa

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Fri, 13 Sep 2013 18:46:34 +0000
STREPITOSA VITTORIA DI ADIDA SUL TFA PER GLI IDONEI NON AMMESSI! http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/497-strepitosa-vittoria-di-adida-sul-tfa-per-gli-idonei-non-ammessi http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/497-strepitosa-vittoria-di-adida-sul-tfa-per-gli-idonei-non-ammessi STREPITOSA VITTORIA DI ADIDA SUL TFA PER GLI IDONEI NON AMMESSI!

A.D.I.D.A. con i suoi legali, gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia e tutto lo Studio legale Avvocato Michele Bonetti & Partners, dimostrano sul campo di essere i pionieri ed i primi sul Tirocinio Formativo Attivo.

Era stato proposto un caso-pilota presso un’università romana dove erano rimasti posti disponibili; il nostro ricorrente era rimasto escluso in un altro ateneo pur avendo ottenuto un punteggio idoneo a superare la c.d. soglia d’ingresso.

Il Tar del Lazio con relatrice la Dott.ssa Ines Simona Immacolata Pisano ha ritenuto che <<i concorsi per l’ammissione al TFA devono considerarsi “a numero chiuso” e, pertanto, il ricorso non appare manifestamente infondato avuto riguardo alle censure di violazione degli artt. 3,34 e 97 Cost, che sono stati ritenuti inficianti le norme regolatrici dell’ammissione al numero chiuso nelle altre Facoltà dove ciò è previsto per mancata previsione di una graduatoria nazionale, che all’allegato pregiudizio grave ed irreparabile è possibile ovviare disponendo l’ammissione con riserva del ricorrente a frequentare il TFA, classe A037 presso l’Università Europea di Roma, in cui risultano posti disponibili>>.

Pertanto, il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio ritiene di “ovviare disponendo l’ammissione con riserva del ricorrente a frequentare il TFA”. I principi portati avanti dagli avvocati di Adida contro il numero chiuso vengono, dunque, trasposti per il campo degli insegnanti.

Anche tutte le graduatorie del TFA sono illegittime poiché incostituzionali; non è possibile, ad esempio, che il nostro ricorrente senese per la sola “sfortuna” di aver fatto il concorso in una sede non possa entrare, mentre altri che hanno scelto altre sedi, come quella di Roma, riescono ad entrare con un proprio punteggio.

Per il Tar del Lazio, in attesa della storica sentenza della Corte Costituzionale dell’Avv. Bonetti, tutti i ricorrenti di Adida possono entrare previo ricorso.

Contattateci ad info@avvocatomichelebonetti.it per avere ulteriori informazioni.

Per aderire al ricorso è necessaria la somma di euro 3.000 onnicomprensiva di IVA e CPA da bonificare alle coordinate che si allegano. Al fine della partecipazione al ricorso è necessario, altresì, compilare la scheda anagrafica e la procura in allegato e restituire il tutto mediante raccomandata a.r. da spedire a Michele Bonetti & Partners, via San Tommaso d’Aquino 47 -00136 Roma avendo cura di anticipare la documentazione predetta a mezzo e-mail (info@avvocatomichelebonetti.it) o fax (06.64564197).

 

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Fri, 22 Mar 2013 16:44:32 +0000
TFA: Arrivano le prime sentenze definitive al Tar Lazio http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/487-tfa-arrivano-le-prime-sentenze-definitive-al-tar-lazio http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/487-tfa-arrivano-le-prime-sentenze-definitive-al-tar-lazio TFA: Arrivano le prime sentenze definitive al Tar Lazio

E’ l’ennesimo sigillo che mette Adida sul Tirocinio Formativo Attivo, facendo ammettere i propri ricorrenti in via definitiva e con sentenza.

“Il Tar del Lazio si è espresso con le prime sentenze con un innovativo orientamento” riferiscono gli Avv.ti di Adida Michele Bonetti & Santi Delia.

Per la Coordinatrice dell’ADIDA: “Dopo l’estate più calda dei TFA alla fine il Tar ha detto che avevamo ragione”.

E’ stato ritenuto dal Tar che i ricorrenti , docenti precari privi di abilitazione ma da diversi anni inseriti nelle graduatorie d’istituto e insegnanti nella scuola pubblica, inizialmente esclusi per avere riportato un punteggio insufficiente nei test preselettivi, dovevano essere ammessi a partecipare alle successive prove concorsuali, dai predetti svolti con esito positivo <<con successivo collocamento favorevole nella graduatoria di merito e immatricolazione al corso e che, comunque, rispetto al numero dei posti messi a concorso per la classe di concorso in oggetto, solo una parte di essi risulta essere stata assegnata all’esito della conclusione della procedura in questione;

Considerato, pertanto, che il ricorso - volto esclusivamente a contestare la mancata ammissione dei ricorrenti alla prova scritta e, a monte, la stessa legittimità della previsione di un test preselettivo di accesso alle prove di ammissione al TFA per coloro che, come nel caso in esame, dimostrassero di avere maturato più di 360 giorni di servizio - atteso il successivo superamento delle prove del concorso deve ritenersi improcedibile per sopravvenuto difetto di interesse alla decisione, non potendo dall’eventuale accoglimento del ricorso scaturire ulteriori effetti (tenuto conto, tra l’altro, anche della giurisprudenza della Sezione secondo cui la valutazione positiva delle prove concorsuali svolte dal candidato può costituire giudizio idoneo ad “assorbire” il punteggio insufficiente riportato nei test preselettivi: in tal senso, v. anche T.A.R. Puglia Bari Sez. I, 24-03-2006, n. 1004 nonché, circa la rilevanza del principio dell’“assorbimento”, in caso di superamento delle successive prove concorsuali quando si tratti, come nel caso di specie, del conseguimento di un mero titolo di abilitazione professione per l’accesso ad una professione priva di “numero chiuso” Consiglio di Stato Sez. VI, 25-07-2012, n. 4232)>>.

L’associazione Adida ringrazia i suoi legali e lo Studio Legale Avvocato Michele Bonetti & Partners, prendendo atto di un’altra battaglia vinta che proseguirà a tutelare sempre di più i diritti dei precari di III Fascia.

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Tue, 05 Mar 2013 18:21:30 +0000
TFA: AL VIA AL RICORSO PER GLI ESCLUSI DALLA PROVA ORALE http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/472-tfa-al-via-al-ricorso-per-gli-esclusi-dalla-prova-orale http://avvocatomichelebonetti.it/campagne/scuola/tfa/472-tfa-al-via-al-ricorso-per-gli-esclusi-dalla-prova-orale TFA: AL VIA AL RICORSO PER GLI ESCLUSI DALLA PROVA ORALE

Lo Studio Legale Avvocato Michele Bonetti & Partners predispone ricorsi avverso la mancata ammissione al TFA dopo l'esclusione alla prova orale e per tutte le classi di laurea ove vi sono posti disponibili. Lo scopo è impugnare l’esito della relativa prova orale, considerato che - allo stato attuale – vi è ormai una giurisprudenza cautelare che concede con i nostri ricorsi l’ammissione alla prova orale dei ricorrenti esclusi (ove vi siano posti disponibili e non assegnati). Infatti, il Tar del Lazio con due ordinanze motivate ha ammesso al TFA ricorrenti esclusi alla prova orale, stante la presenza di posti liberi.

Ancora una volta l’associazione Adida, rappresentata e difesa dagli Avvocati Michele Bonetti & Santi Delia, ha dimostrato di avere il primato sul TFA (Tirocini formativi attivi).         Unico prerequisito per il TAR, ai fini della concessione della sospensiva, è che vi siano posti disponibili nel corso e in molti casi anche a prescindere dalla posizione in graduatoria. Il costo del ricorso è pari ad euro 3.000,00 € (comprensivi di I.v.a. al 21 %, C.p.a. 4 %, contributo unificato, notifiche, bolli etc. mentre sono esclusi eventuali motivi aggiunti, eventuale e difficile appello e spese non preventivabili)

Invitiamo tutti i soggetti che intendono aderire a rappresentare ad Adida, per il tramite dei propri avvocati, la propria volontà in tal senso, contattandoci a info@avvocatomichelebonetti.it"anche per ricevere ulteriori informazioni.

Qualora decidiate di aderire dovrete anticipare al predetto indirizzo email la procura sottoscritta e la scheda anagrafica debitamente compilata (vedi allegato) entrambe compilate e firmate, unitamente alla copia del versamento effettuato alle coordinate allegate.

La documentazione predetta (procura e scheda anagrafica entrambe compilate e sottoscritte e copia del bonifico effettuato) dovrà essere inviata in originale mediante posta raccomandata a.r. veloce, indicando sulla busta la seguente dicitura: “RICORSO TFA ORALI POSTI SI” al seguente indirizzo:

Avv. Michele Bonetti via San Tommaso D'Aquino 47 Roma - 00136.

Si ricorda a tutte le persone che si trovano in questa situazione e che sono intenzionati a ricorrere che i termini per ricorrere sono di 60 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria degli orali.

Per coloro che intendono ricorrere per le prove scritte quando vi sono posti disponibili riportiamo che lo Studio Legale è a disposizione per tali ricorsi ma che non vi è sul punto ancora giurisprudenza.

]]>
roby.nardi@fastwebnet.it (Roberta Nardi) TFA - Tirocinio Formativo Attivo Mon, 04 Feb 2013 12:26:22 +0000