Scuola

Mercoledì 28 dicembre 2016 alle ore 15:00 presso lo studio legale Avv. Michele Bonetti & Partners sito in Roma in via San Tommaso d’Aquino n. 47, si terrà una riunione con i docenti in possesso di diploma di maturità magistrale che sono stati inseriti nelle GAE della provincia di Milano, con un punteggio uguale o superiore all’ultimo dei convocati, ma che sono stati pregiudicati della nota MIUR.AOOUSPMI.REGISTRO UFFICIALE(U).0021711.06-12-20168422 del 6 dicembre 2016 dell’USR Lombardia, Ambito Territoriale di Milano, che dispone l’impossibilità di convocare per la stipula dei contratti gli insegnanti inseriti in GAE dopo l’8 settembre 2016. Come noto, la…
Il Consiglio di Stato ha respinto l'appello del MIUR e messo la parola fine ad uno dei contenziosi più delicati del concorso docenti 2012. Il TAR del Lazio aveva accolto, sin dalla fase cautelare, il ricorso patrocinato dagli Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia con il quale si contestava la soglia di 35 punti troppo elevata per un concorso pubblico di tal fatta, soglia che disattendeva ogni normativa. I primi giudici avevano “accolto con riferimento ai ricorrenti che dopo l’ammissione con riserva hanno partecipato con esito favorevole alle prove e sono stati inseriti nella graduatoria finale […] ed ordina lo scioglimento della riserva con la quale essi sono stati…
Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione hanno appena deciso un regolamento di giurisdizione con la Sentenza n. 25840/2016. La sentenza conferma il pregresso orientamento secondo cui a decidere sulla nota vicenda del diploma magistrale deve essere il Giudice Amministrativo. In detta Sentenza si riporta che: “Ai fini della individuazione di quale sia il giudice munito di giurisdizione in relazione alle controversie concernenti il diritto all’inserimento in una graduatoria ad esaurimento (già permanente), occorre dunque avere riguardo al petitum sostanziale dedotto in giudizio. Se oggetto di tale domanda è la richiesta di annullamento dell’atto amministrativo generale o normativo, e solo…
Mercoledì, 14 Dicembre 2016 20:24

LA BATTAGLIA SU MILANO NON SI ARRESTA

Scritto da Claudia Palladino
Pubblicato in Precari della scuola
Carissime e carissimi, come noto in data odierna l’USP di Milano non ha ottemperato ai nostri decreti monocratici favorevoli  violando prescrizioni di legge e provando a vanificare la tutela processuale. Trattasi di fatti gravissimi che non lasceremo passare inosservati. Molti di voi “utilmente graduati”, ovvero con punteggio che avrebbe consentito di ottenere il ruolo, ci stanno contattando per azioni risarcitorie, nonché per sporgere denuncia querela alla Procura della Repubblica o per presentare denuncia alla Corte dei Conti. Vi informiamo che è già stata fissata udienza al 17 gennaio prossimo e che in tale data i ruoli assegnati ai vostri colleghi…
Carissime e carissimi, qualche minuto fa il TAR Lazio ha pubblicato i primi decreti monocratici in accoglimento dei nostri ricorsi per l’ottemperanza dei provvedimenti inerenti i diplomati magistrali ed in particolare per i ricorrenti che ci hanno indicato la sede di Milano come sede di inserimento. Pertanto, considerando che domani Vi saranno le convocazioni da parte degli uffici di Milano, abbiamo già provveduto ad effettuare tutte le comunicazioni e diffide del caso, ma considerando i tempi brevi vi preghiamo di collaborare e seguire pedissequamente le istruzioni dello studio che abbiamo anche iniziato ad inoltrare tramite e-mail. È opportuno sin da…
Mercoledì, 07 Dicembre 2016 10:31

Provvedimenti di assegnazione delle cattedre: MIUR condannato. Serve trasparenza.

Scritto da Andrea Mineo
Pubblicato in Precari della scuola
I provvedimenti di mobilità devono essere chiari e ogni docente ha il diritto di comprendere perché è stato assegnato ad una scuola anziché ad un'altra: stop ad accorpamenti, spezzoni, cattedre che compaiono e scompaiono dietro fantomatici algoritmi. Gli USP devono consegnare la documentazione e consentire di ricostruire l'iter che ha portato all'attribuzione della cattedra a 100 o a 50 km da casa. Il T.A.R. Catania, nonostante frattanto il medesimo USP avesse attribuito una cattedra conforme alle aspettative della ricorrente, ha condannato il MIUR alle spese di giudizio "avuto riguardo alla fondatezza della domanda, alla stregua di specifici precedenti di questo…
Il diritto dei figli minori dei 3 anni a godere dell’assistenza materiale e affettiva dei genitori va tutelato in via prioritaria. E’ questo ciò che il Tribunale di Livorno ha stabilito in una recente pronuncia resa su ricorsi patrocinati dagli Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia. Il Ministero, ancora una volta, aveva illegittimamente compresso il diritto di una docente-madre ad ottenere il beneficio previsto dall’art. 42 bis del D.Lgs. 151/2001. All’esito delle procedure di mobilità, infatti, l’insegnante era stata costretta ad allontanarsi per oltre 1000 km da casa e dal proprio figlio di due anni. A nulla sono valsi i…

Visite oggi 64

Visite Globali 1819518