Scuola

Le prove scritte devono essere annullate e riesaminate da altra Commissione. E’ questa la decisione definitiva del TAR del Lazio su un ricorso, proposto avverso i criteri valutativi adottati durante la correzione della prova scritta del concorso docenti 2012, di una ricorrente che si era vista attribuire una valutazione insufficiente secondo criteri di valutazione non sufficientemente chiari e motivati. Ora per la ricorrente, che intanto grazie al provvedimento cautelare del TAR aveva superato anche la prova orale ed era stata inserita nella graduatoria di merito del concorso, vi sarà il riesame della prova scritta per mano di altra Commissione. Il…
1989 tra idonei e vincitori del concorso 2012 del “grado” sono stati esclusi dal piano straordinario di assunzioni di cui alla Legge n. 107/15. A fronte di tale esclusione hanno ricevuto la promessa del potenziamento di cui al progetto 0/6 che, pur se letteralmente sembra rivolgersi ai soli iscritti in G.A.E., rimane comunque (ammesso che coinvolga i 1989 docenti di cui si parla) un miraggio visto il rinvio della sua attuazione a quando, con ogni probabilità, tali graduatorie di merito saranno decadute. Per questo abbiamo deciso di impugnare il nuovo bando di concorso a difesa di tali docenti sostenendo l'illegittimità…
Giovedì, 10 Marzo 2016 11:25

Convegno a Vicenza ADIDA-MIDA

Scritto da Claudia Palladino
Pubblicato in Precari della scuola
Sabato 12 marzo dalle ore 15:00 si terrà a Vicenza, in contrà Santa Corona n. 2, presso l’omonimo chiostro, il convegno ADIDA-MIDA per discutere di tutte le problematiche legate agli insegnanti con diploma di maturità magistrale alle soglie della plenaria. Oltre agli esponenti delle Associazioni, interverranno gli avvocati Michele Bonetti e Santi Delia. Vi aspettiamo numerosi
Giovedì, 17 Marzo 2016 15:23

Concorsone scuola 2016: ecco tutti i nostri ricorsi

Scritto da
Pubblicato in Scuola
In merito alla recente pubblicazione dei tre bandi di concorso per docenti da 63.712 posti, i nostri studi legali ed i nostri avvocati, che da 10 anni lavorano per gli insegnanti al fianco di alcune strutture associative anche di ispirazione sindacale, ritengono opportuno chiarire quanto segue in merito alle più volte sollecitate iniziative legali. Chiariamo sin da subito che la scelta di non “pubblicizzare” iniziative legali prima della pubblicazione del bando è stata voluta per non svilire l’azione legale e l’iniziativa culturale e politica sottesa e portata avanti da anni da soggetti come l’Adida e la Voce dei Giusti. Chiaramente…
Mercoledì, 24 Febbraio 2016 09:05

DIPLOMATI MAGISTRALE IN GAE: LA PLENARIA È IL 27 APRILE

Scritto da Claudia Palladino
Pubblicato in Precari della scuola
Il 27 aprile l'Adunanza Plenaria deciderà le sorti di 55.000 docenti in possesso del diploma magistrale. Si tutti e 55.000 compresi quelli con sentenza definitiva passata in giudicato quanto meno stante alle più innovative teorie sull'uso del mezzo di revocazione. Ecco perchè interverremo in giudizio, come già accaduto nel caso del primo giudizio di merito, dopo che per primi siamo riusciti a far dichiarare il valore abilitante del titolo nel 2013 e, per primi, abbiamo ottenuto l'ammissione cautelare ma con conferimento anche dei ruoli per i 3000 diplomati magistrale. Ma perchè, dopo decine di accoglimenti cautelari e di merito, è…
Un' altra vittoria per gli Avvocati Santi Delia e Michele Bonetti in tema di equiparazione tra docenti a tempo determinato e a tempo indeterminato. Superata la questione delle supplenze effettuate su organico di fatto e di diritto: decisivo il solo superamento dei 36 mesi, anche coinvolgendo incarichi universitari.Il Tribunale di Tolmezzo, con una accuratissima sentenza di 35 pagine, oltre al risarcimento del danno per abuso dei contratti di supplenza a termine, ha riconosciuto il diritto del ricorrente al risarcimento del danno e al riconoscimento della progressione stipendiale, parificando – di fatto – gli insegnanti con contratto a tempo determinato a…
Il MIUR, alla fine, è stato commissariato. Il dirigente nominato del Consiglio di Stato ha preso carta e penna ed ha scritto a tutti gli Uffici scolastici d'Italia ordinando, in sostanza, di assumere i 3000 precari, difesi dagli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, che avevano vinto la causa.A seguito di un travagliato iter giudiziario fatto di ricorsi e controricorsi dei precari e del MIUR, il Consiglio di Stato, nel mese di novembre, aveva definitivamente confermato le ragioni degli insegnanti a seguito della richiesta di chiarimenti proposta dal Ministero dell’istruzione dell’università e della ricerca ribadendo "al MIUR la necessità non…

Visite oggi 1051

Visite Globali 2357490