Scuola

Il 26 settembre 2012 ha avuto luogo la prima udienza dinanzi al Tar del Lazio (Sezione Terza Bis) per confermare i ricorsi proposti da coloro che erano stati esclusi dal test per l’accesso al Tfa. E’ stato totalmente positivo l’esito dell’impresa condotta dal nostro Studio ormai da anni al fianco dei precari della scuola e patrocinatori di migliaia di insegnanti e dell'Associazione ADIDA contro il Decreto Gelmini istitutivo del T.F.A. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, presieduto dal Presidente Franco Bianchi con l'intervento i Magistrati Ines Simona Immacolata Pisano e Paolo Restaino, ha accolto tutti i ricorsi confermando i…
Martedì, 18 Settembre 2012 14:21

Campagna per i precari della scuola

Scritto da
Pubblicato in Precari della scuola
Lo studio Avvocato Michele Bonetti & Partners ha abbracciato la campagna di A.d.i.da. e degli insegnanti non abilitati, precari storici di III fascia, che da anni prestano servizio nella scuola pubblica italiana condividendo le medesime responsabilità dei loro colleghi abilitati e di ruolo e che sono in possesso dei titoli necessari per insegnare, ma privi di abilitazione. Per il Ministero dell'Istruzione i  precari di III fascia sono "abili all'insegnamento" ma non alla tutela. E la questione è ancora più imbarazzante e paradossale se si pensa all'esclusione dal c.d. "Salvaprecari" e alla discriminazione rafforzata dalle graduatorie di coda, che si è tradotta in un…
Sabato, 15 Settembre 2012 14:10

FAQ SUL T.F.A.

Scritto da
Pubblicato in Precari della scuola
Carissimi, ecco le FAQ che vi aiuteranno ad orientarVi ed a risolvere i tanti dubbi sul ricorso T.F.A.. Quali sono gli obiettivi del ricorso? L'obiettivo principale del ricorso è quello di permettere al ricorrente di accedere al TFA. Se non ho passato il test posso fare ricorso per accedere alla prova scritta? Si, se non ha passato il test può chiedere al Tar (Tribunale Amministrativo Regionale) un decreto che le consente di partecipare immediatamente alla prova scritta. Tale opzione è quella che noi consigliamo fortemente. In difetto la richiesta di accesso diretto al Tfa potrebbe subire un’eccezione da parte del…
Fino a 25 domande sbagliate su 60, cellulari che squillano e commissari accondiscendenti con chi copia. E' questo il modo di decidere il futuro lavorativo di migliaia di insegnanti? Ancora una volta gli “esperti ministeriali” hanno fatto cilecca e la lotteria del numero chiuso è impazzita. In tantissimi, dopo anni di attesa, di fronte ad un test impresentabile, sono stati disorientati e non sono riusciti a superare una prova iniqua e ingiusta. Noi diciamo no a questo sistema e, con noi, su questa battaglia, c'è anche il T.A.R. Lazio. Il Presidente del T.A.R. del Lazio, Domenico Lundini, ha decretato l'ammissione…
Questo Blog vuole essere uno strumento per tutti i precari della scuola e in particolare per tutti gli aderenti Adida (Associazione Docenti invisibili da Abilitare).   La grandissima parte dei docenti, infatti, pur essendo in possesso dei titoli necessari per insegnare e pur condividendo le medesime responsabilità e mansioni dei loro colleghi abilitati e di ruolo, presta servizio da molti anni nella scuola pubblica italiana ma non ha una formale “abilitazione”.   Per opporsi alla dispersione della preziosa esperienza acquisita sul campo di questi “precari” - status fino a poco tempo fa persino negato dal Ministro Gelmini - dall’11 settembre…
Parte il T.F.A. PARTONO I RICORSI. NO AL NUMERO CHIUSO. SI ALLE ISCRIZIONI IN SOVRANNUMERO. E' stato pubblicato in data 23 aprile 2012 il Decreto DIRETTORIALE con il quale sono state rese note le date dei test su tutto il territorio nazionale. L'ammissione ai TFA si celebrerà tra il 6 e il 31 luglio 2012 presso le sedi Universitarie e i candidati dovranno rispondere a 60 domande a risposta multipla. Solo chi otterrà il punteggio minimo di 21/30 verrà ammesso alla prova scritta. Vedi il decreto on-line
Mercoledì, 15 Febbraio 2012 10:48

PER TUTTI I LAVORATORI – AVVISO IMPORTANTE

Scritto da
Pubblicato in Precari della scuola
Secondo i giudici del Tribunale del lavoro di Milano, a seguito dell'introduzione dell’art. 2, c. 54, del D. L. 225/2010 (c.d. Decreto Milleproroghe), convertito dalla legge 10/2011, è stata posticipata l’efficacia del termine decadenziale del 24 gennaio 2011 introdotto dalla legge 183/2010 per l’impugnazione dei contratti scaduti che prevedono il licenziamento, per ritardare gli effetti preclusivi della nuova norma introdotta. Pertanto si potrà adire il Giudice del Lavoro qualora entro questo mese si invii la lettera con cui si impugnano i termini ed i contratti a tempo determinato, di collaborazione e similari. Avv. Michele Bonetti e Partners

Visite oggi 110

Visite Globali 2289032