Elvira Ricotta Adamo

Elvira Ricotta Adamo

A seguito dei nostri solleciti, gli uffici scolastici stanno immettendo in GAE i nostri ricorrenti.

“Gli Uffici Scolastici stanno capitolando uno ad uno” - a parlare l’avv.to Michele Bonetti, patrocinatore dei ricorsi ADIDA e La Voce dei Giusti insieme all’avv.to Santi Delia - “qualora vi saranno”- prosegue Bonetti - “problematiche nei punteggi, invitiamo i nostri ricorrenti ad effettuare un tempestivo reclamo e/o un’istanza di autotutela a tutte le amministrazioni interessate, in modo da correggere tempestivamente tali errori senza incorrere nelle lungaggini giudiziarie.

Ho predisposto un modello standard da inoltrare via Pec o con raccomandata a/r che i 3000 ricorrenti potranno chiedere alle associazioni.

Sempre a vostra disposizione”.

Avv.to Michele Bonetti

Il Consiglio di Stato ha appena accolto, in via monocratica, i ricorsi dei nostri ricorrenti dell’Emilia Romagna e del Piemonte.

La Riforma della graduatoria nazionale all’interno dei concorsi pubblici italiani, piaccia o non piaccia, è frutto della nostra rimessione degli atti alla Corte Costituzionale sulla legittimità delle graduatorie locali ( http://www.avvocatomichelebonetti.it/index.php/campagne/numero-chiuso/item/348-andiamo-alla-corte-costituzionale-un-traguardo-importante-e-decisivo-per-la-lotta-contro-il-%E2%80%9Cnumero-chiuso%E2%80%9D ).

Seguendo gli stessi principi che hanno portato i nostri contenziosi del 2007 alla Corte Costituzionale, abbiamo censurato le graduatorie locali di medicina generale chiedendo l’ingresso sovrannumerario di tutti coloro che hanno un punteggio astrattamente idoneo al collocamento in posizione utile presso un’altra graduatoria.

Seguendo i nostri vecchi principi in tema di numero chiuso, i nostri ricorrenti del Piemonte e dell’Emilia Romagna potranno formarsi nella loro Regione.

Carissimi,
sabato 11 aprile sarò a Milano dalle h.10.30 sino alle h.14:00 circa per parlare con tutti Voi dei ricorsi per le Scuole di Specializzazione. A mio avviso è più che necessaria la presenza di tutti coloro che risiedono o che sono domiciliati per vario titolo nelle zone del nord Italia per chiarire de visu ogni questione, considerando anche la peculiarità di alcune vicende processuali.

La riunione riguarderà tutti i ricorsi inoltrati compresi quelli dei c.d. 300 "spartani".

La riunione si terrà alle h.10.30 presso l’Andreola Central Hotel in via Domenico Scarlatti, 24 (a 200 mt dalla Stazione Centrale di Milano).

Per info su come arrivare: http://www.andreolahotel.it/it/?cookieChecked=true

Distinti saluti
Avvocato Michele Bonetti

Martedì, 07 Aprile 2015 08:28

Riunione a Milano con i precari della scuola

Sabato pomeriggio terrò una riunione a Milano con i precari della scuola insieme a "La Voce dei Giusti" .

Attendo tutti Voi docenti per discutere dell'ingresso nelle GAE, dei vecchi e nuovi ricorsi e delle azioni per la stabilizzazione al Giudice del Lavoro.

Vi aspetto numerosi.

Vostro Michele Bonetti.

Per tutte le info su dove recarvi:


https://sites.google.com/site/vocedeigiusti/home/comunicati/assembleapubblicamilanolvg-presentelavvbonetti

Il Consiglio di Stato conferma il suo orientamento positivo, continuando ad ammettere con riserva i ricorsi individuali patrocinati dagli Avv. Michele Bonetti e Santi Delia.

Secondo Valeria Bruccola, coordinatrice Adida:

“E’ un ulteriore passo in avanti di buon auspicio per la prossima sentenza del Consiglio di Stato, in cui Adida è intervenuta nel procedimento ad adiuvandum ; la nostra organizzazione tutela l’intera categoria dei Diplomati Magistrali, da sempre abilitati ed in questi anni esclusi illegittimamente dalle graduatorie di inserimento e dalla stabilizzazione”.

E' la sentenza n.1 del 2015 resa dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, Presidente Giovannini Giorgio, Presidente Estensore Cacace Salvatore, con cui si mette la parola fine al braccio di ferro interno al Consiglio di Stato e alla Magistratura italiana; sono state tantissime le sentenze di accoglimento e di rigetto e coloro che erano "sospesi" e con riserva rischiavano veramente di rimanere in un limbo, a volte senza neanche più ritornare nelle università straniere di provenienza. Sono dunque fatte salve le sospensive sino ad oggi ottenute e tutti i nostri ricorsi inoltrati e ancora non decisi.

Per la particolare categoria degli studenti aquilani provenienti dall'estero, che in passato si erano visti rigettare i contenziosi da altri presentati, presenteremo ad horas un'istanza per sanare la questione.

Vedi la rassegna stampa: http://www.corriere.it/scuola/universita/15_gennaio_29/medicina-via-libera-giudici-68b6f4b2-a788-11e4-9807-cc4bcdb83bf8.shtml

Per maggiori info scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Venerdì, 30 Gennaio 2015 12:10

UDIENZA MEDICI SPECIALIZZANDI 29 GENNAIO 2015

In data 29 gennaio 2015 si è tenuta la nostra prima udienza sui medici specializzandi.

L’udienza è stata ampiamente discussa ed è finita nella tarda serata. Ad oggi non è possibile fare previsioni da parte nostra e bisogna attendere fiduciosi il primo nostro provvedimento.

Pur rilevando che vi sono stati dei precedenti negativi di altri colleghi e associazioni del settore, riteniamo che i nostri ricorsi siano parametrati su censure nuove e sino ad oggi mai affrontate.

Di volta in volta, quando si terranno le vostre udienze (ad oggi ancora non fissate sebbene l’iscrizione al ruolo e il completamento da parte nostra di tutte le attività) VI AVVERTIREMO PERSONALMENTE CON UN ANTICIPO DI 10 GIORNI CIRCA.

Chi non ha ricevuto comunicazioni non si preoccupi perche sarà inserito nelle prossime tranche.

E' la sentenza n.1 del 2015 resa dall'Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, Presidente Giovannini Giorgio, Presidente Estensore Cacace Salvatore, con cui si mette la parola fine al braccio di ferro interno al Consiglio di Stato e alla Magistratura italiana; sono state tantissime le sentenze di accoglimento e di rigetto e coloro che erano "sospesi" e con riserva rischiavano veramente di rimanere in un limbo, a volte senza neanche più ritornare nelle università straniere di provenienza. Sono dunque fatte salve le sospensive sino ad oggi ottenute e tutti i nostri ricorsi inoltrati e ancora non decisi.

Per la particolare categoria degli studenti aquilani provenienti dall'estero, che in passato si erano visti rigettare i contenziosi da altri presentati, presenteremo ad horas un'istanza per sanare la questione.

Vedi la rassegna stampa: http://www.corriere.it/scuola/universita/15_gennaio_29/medicina-via-libera-giudici-68b6f4b2-a788-11e4-9807-cc4bcdb83bf8.shtml

Per maggiori info scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Visite oggi 1580

Visite Globali 2112537