Trasferimenti dall'estero, dall'Unione europea e dall'Albania

Il Tribunale Amministrativo Regionale della Puglia con sede a Bari, ha appena accolto i motivi aggiunti di tre nostri ricorrenti. Lo scorso anno avevamo impugnato con successo il bando dell'Università di Bari, guadagnando così l'ingresso di tanti dei nostri ricorrenti. Tuttavia alcuni di questi, nonostante l'accoglimento del Tar, hanno visto recapitarsi i verbali del Consiglio di Facoltà che impedivano loro di immatricolarsi. A questo punto, d'accordo con i tre coraggiosi studenti, lo studio Michele Bonetti Avvocato & Partners ha deciso di proseguire la battaglia impugnando tutto con motivi aggiunti. L'Ateneo osteggiava tali pronunce adducendo motivi formali, definitivamente superati dall'odierno lungimirante…
L’avv. Michele Bonetti dell’Unione degli Universitari nella sua rubrica mensile su “il Corriere dell’Università Job” - mensile che propone approfondimenti sulla politica universitaria, con informazioni e guide di orientamento per studenti, docenti e addetti ai lavori - ha affrontato il tema degli studenti che, rimasti esclusi dall’ingresso all’università per il numero chiuso, anziché smettere di studiare, tentano la carta delle università straniere. Nell’intervista sul predetto mensile - che opera da quindici anni nell’editoria universitaria ed è promotore di molte iniziative speciali dedicate ai giovani - egli ha affermato che numerosi studenti, fra i circa quarantaduemila ragazzi che studiano, oggi, all’estero,…
Ancora una volta il T.A.R. per la Puglia conferma la disponibilità al trasferimento dei nostri studenti dalla Spagna e dalla Romania, statuendo l’illegittimità dei criteri di sbarramento alla circolazione dei beni e delle persone all’interno dell’Unione Europea. Vedi il provvedimento vittorioso in allegato.
Dopo aver vinto i trasferimenti da Atenei stranieri ad Atenei Italiani, lo Studio Legale Avvocato Michele Bonetti & Partners fa ammettere in via definitiva studenti esclusi e che richiedevano il trasferimento da altri Atenei Italiani. Un altro ostacolo al diritto allo studio e alla libera circolazione degli studenti è stato abbattuto! Si veda sentenza allegata.
Il Tar di Cagliari con una motivata e articolata sentenza contesta l’orientamento del Consiglio di Stato che non consente i trasferimenti dalle Università straniere in Italia. Con questa sentenza molti dei nostri ragazzi, fuggiti all’estero per le storture del numero chiuso, potranno ritornare in Italia. Si allegano le rassegne stampa concernenti la notizia in oggetto.
Sensazionale provvedimento su i trasferimenti dall’estero da parte del Tar di Ancona. Lo studente di medicina studia in Spagna e il Tar invita l’università di Ancona a rivedere le proprie posizioni, considerando il percorso di Studio in Spagna del ricorrente. <<Sta saltando, dunque, il muro del numero chiuso>> - Riferisce l’Avv. Michele Bonetti - <<Nel momento in cui saranno possibili per tutti i trasferimenti dall’estero, salterà il numero chiuso e il concetto di programmazione; in Italia servono medici ed è paradossale che i nostri studenti studino all’estero e che il nostro stato, in deficit dal punto di vista del personale…
Il Tar de L’Aquila censura l’Ateneo di L’Aquila, evidenziando che vi sono dei posti vacanti e che vanno messi a disposizione per gli studenti italiani che sono stati costretti ad andare all’estero per un ingiusto test d’ingresso. Secondo il Tar va verificato il curriculum del candidato e vanno convalidati esami sostenuti presso l’Ateneo spagnolo. Vedi il nostro provvedimento vittorioso.

Visite oggi 661

Visite Globali 2157450