Notizie
Pubblicato in News
1) COSA E’ SUCCESSO?L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato ha confermato il proprio orientamento negativo del dicembre 2017. Con quella sentenza (n. 11/17), aveva ribaltato l’esito di 7 sentenze definitive passate in giudicato e di centinaia di ordinanze cautelari, secondo le quali il diploma magistrale conseguito entro l’a.s. 2001/2002 era titolo sufficiente all’ammissione in G.A.E. Qui di seguito si trova il nostro comunicato2) PERCHE’?Secondo l’A
Pubblicato in Precari della scuola
L’Adunanza Plenaria del Consiglio di Stato, con due sentenze gemelle depositate oggi, ha confermato la propria precedente decisione del dicembre 2017. Secondo il massimo organo della Giustizia amministrativa, dunque, il diploma magistrale, pur se conseguito entro l’a.s. 2001/2002, non è sufficiente per l’ammissione nelle G.A.E. (Graduatorie ad esaurimento) e dunque, per l’eventuale stipula di contratti a tempo indeterminato. La battaglia a favore di migliaia di i
Pubblicato in Precari della scuola
Con la presente comunicazione ci rivolgiamo a tutti i docenti in possesso del titolo di diploma magistrale di durata triennale conseguito ante 2001/2002 che, a seguito di verifiche effettuate dagli USR circa il possesso del titolo di accesso al concorso straordinario, hanno ricevuto, o riceveranno, il provvedimento di esclusione dalla procedura selettiva. Riteniamo che tale esclusione sia assolutamente illegittima e che, contrariamente a quanto sostenuto dall’Amministrazione, il Vostro ti
Pubblicato in News
Trattasi di un caso peculiare concernente l’intervento legislativo varato con il D.L. n. 87/18 e, con esso, un concorso straordinario finalizzato al reclutamento di docenti della scuola primaria e dell’infanzia. Tra i requisiti per la partecipazione alla procedura concorsuale, oltre i titoli di accesso, la lex specialis, all’art.4, 1 quinquies, lettera b), ha richiesto, in aggiunta, lo svolgimento “nel corso degli ultimi 8 anni, di almeno 2 annualità di servizio s
Pubblicato in News
Si è svolta pochi giorni fa l’inaugurazione del nuovo anno Giudiziario del Tribunale Amministrativo Lazio e, con estremo orgoglio, abbiamo potuto appurare che tra la rassegna di giurisprudenza selezionata per la celebrazione, ben 5 sono le sentenze che ci hanno visto tra i protagonisti. Le tematiche affrontate sono varie. Tra queste vi è l’annullamento dell’atto di aggiudicazione di una gara d’appalto indetta da Poste Italiane S.P.A. (sentenza n. 08511/2018
Mercoledì, 20 Febbraio 2019 11:55

ADUNANZA PLENARIA: COMUNICATO POST DISCUSSIONE.

Pubblicato in Precari della scuola
In data 20 febbraio 2019 si è tenuta l’udienza di merito dinanzi al Consiglio di Stato, riunitosi in Adunanza Plenaria e chiamato ad esprimersi sulla nota vicenda dei docenti in possesso del diploma magistrale. Alla discussione erano presenti, per i nostri assistiti, gli Avvocati Michele Bonetti e Santi Delia, unitamente all’Avv. Romeo Brunetti, parti processuali del primo procedimento, nonchè intervenienti per il tramite dell’ Associazione ADIDA negli altri giudi
Pubblicato in Numero chiuso
Il T.A.R. del Lazio, Sez. III, con ordinanza 11 febbraio 2019, n. 1031 ha accolto il ricorso dell’UDU patrocinato dagli Avv.ti Michele Bonetti e Santi Delia disponendo, allo stesso tempo, lo scorrimento della graduatoria a totale copertura dei posti rimasti disponibili. Dichiara Enrico Gulluni, coordinatore dell’Unione degli Universitari: “Da diversi anni ormai segnaliamo l’inutilità del numero programmato per il corso di studi in Architettura in quanto le richies
Pubblicato in Polizia di stato
Nelle giornate di mercoledì 8 maggio e del 9 maggio, il TAR del Lazio ha accolto tutti i ricorsi presentati dallo studio legale Bonetti & Delia avverso l’emendamento che esclude gli idonei civili con più di 26 anni dallo scorrimento della graduatoria per agenti di polizia del concorso 2017. Dunque, i nostri ricorrenti, sono stati giò chiamati a svolgere le successive prove previste dalla procedura, nonostante l'Amministrazione li avesse illegittimamente e
Pubblicato in Precari della scuola
“A prescindere dall’interpretazione letterale del bando e dalla considerazione che le materie di insegnamento dei due indirizzi di studio (mero diploma magistrale e diploma di maturità linguistica) siano o meno coincidenti […]il diploma di maturità linguistica rappresenta titolo valido per l’ammissione alla procedura concorsuale”. Così si è pronunciato il Tar Lazio con una sentenza emblematica (n. 1496/19), accogliendo pe
Scritto da: Claudia Palladino
È stata emessa in questi giorni la sentenza del Consiglio di Stato che ha permesso l’ammissione al corso di medicina generale di una ricorrente esclusa dalla graduatoria a causa di una risposta valutata come errata, che poi si è rivelata invece corretta.  Alla candidata infatti, erano stati dati 0 punti nonostante avesse indicato correttamente la risposta. Il quiz somministrato nel test del 2016 chiedeva di “individuare la terapia più utile per valutare la

Visite oggi 214

Visite Globali 2820024